Siderno, nasce “E' tempo di reagire”. Roccisano: «Regionali? Perché no…»

Parte dalla Locride la campagna del nuovo movimento politico coordinato dall'ex assessore dell'esecutivo Oliverio

di Ilario  Balì
mercoledì 20 febbraio 2019
23:15
105 condivisioni

Ripartire dai territori, coinvolgendo la società civile, ex amministratori e giovani appassionati di politica. La campagna che porta verso le regionali del movimento “E’ tempo di reagire” inizia da Siderno, dove le diseguaglianze tra nord e sud Italia sono state al centro di un dibattito pubblico, alla luce delle recenti azioni a favore dell’autonomia delle regioni e del regionalismo differenziato che il Governo attuale sta portando avanti. «Le elezioni regionali? Perché no – ha rilanciato l’ex assessore dell’esecutivo Oliverio – vogliamo essere un’alternativa costruttiva e magari essere a disposizione di chi vuole costruire e aggregare. Non abbiamo l’ambizione di essere lupi solitari».

Nato a seguito di numerosi incontri su tutto il territorio regionale il movimento, coordinato dall’ex assessore della giunta Oliverio Federica Roccisano, pone al centro la necessità di individuare nuovi luoghi di confronto e discussione orientati al futuro della Calabria. «Quello che cercano i giovani del Sud è il lavoro – ha espresso il presidente dello Svimez Luca Bianchi – e il lavoro si crea con gli investimenti e con la buona amministrazione. Quindi serve soprattutto un rilancio della pubblica amministrazione del Mezzogiorno».

Ad una prima parte di discussione con contenuti prevalentemente economici, è seguito l’approfondimento sull’impatto delle diseguaglianze in termini culturali e sociali trattato da Angelo Sposato, segretario regionale CGIL, mentre Mimmo Nunnari, giornalista e anima del neo-movimento, ha sottolineato l’importanza di agire affinché la Calabria esca dall’isolamento geografico e culturale che l’affligge, come un male atavico, da troppo tempo. Tra i big presenti in platea il sindaco di Roccella Giuseppe Certomà, l’ex primo cittadino di Siderno Pietro Fuda, l’ex senatore Franco Crinò e il già assessore provinciale Alessandra Polimeno.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream