Regione, il M5s pensa al magistrato Minisci per la candidatura a governatore

VIDEO | Alcune indiscrezioni indicano il presidente dell'Associazione nazionale magistrati, originario di San Cosmo Albanese e attualmente in servizio alla Procura di Roma, per la corsa alla guida della Calabria

di Salvatore Bruno
sabato 30 marzo 2019
13:27
320 condivisioni
Il magistrato Minisci
Il magistrato Minisci

Non solo la Lega guarda con favore alla candidatura di un magistrato. Nelle ultime ore si fa strada una indiscrezione anche nell’ambito del Movimento Cinquestelle. L’investitura per la corsa alla presidenza della Regione in teoria dovrebbe arrivare dalla piattaforma Rousseau. Il nome però, potrebbe anche calare dall’alto, se dovesse essere individuata una personalità prestigiosa. Diversi indizi conducono all’attuale presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, il cosentino Francesco Minisci.

Sta per lasciare il vertice dell'Anm

Originario di San Cosmo Albanese, è in procinto di lasciare la carica per tornare a tempo pieno nella Procura di Roma. Nell’Anm era stato anche segretario durante la presidenza di Piercamillo Davigo. E a proposito di magistrati e di pentastellati, Marisa Manzini, procuratore aggiunto di Cosenza, è stata chiamata dal senatore Nicola Morra a collaborare a tempo pieno per la Commissione Parlamentare Antimafia. L’attività avrà inizio appena giungerà l’autorizzazione dal Csm. Analogo incarico, ma part time, sarà conferito al magistrato reggino Giuseppe Lombardo e a quello di Catanzaro Camillo Falvo.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream