Regione, la Calabria ha la sua giunta. Jole Santelli nomina altri 5 assessori

La governatrice ufficializza il suo esecutivo. Vicepresidenza al leghista Spirlì. Dentro il forzista Gallo e il meloniano Orsomarso. A Talarico il Bilancio. Spazio anche per la reggina Catalfamo

di Pietro Bellantoni
18 marzo 2020
18:27
770 condivisioni
Gli assessori Spirlì, Talarico, Catalfamo, Gallo, Orsomarso
Gli assessori Spirlì, Talarico, Catalfamo, Gallo, Orsomarso

La Calabria ha la sua giunta regionale. La governatrice Jole Santelli ha ufficialmente nominato gli altri cinque assessori del suo esecutivo, del quale facevano già parte il capitano Ultimo (Ambiente) e l'astrofisica Sandra Savaglio (Scuola e Università).

La vicepresidenza andrà alla Lega, che sarà rappresentata dal giornalista e scrittore Nino Spirlì a cui andranno le deleghe a Cultura, Beni e attività culturali, Politiche del commercio e dell’artigianato. Legalità e sicurezza).

Gli altri assessori Fratelli d'Italia schiera invece l'ex consigliere regionale Fausto Orsomarso, a cui saranno assegnati Sviluppo economico, Attività turistiche e internazionalizzazione, Politiche e mercato del lavoro, Infrastrutture immateriali, innovazione tecnologica.
Il forzista Gianluca Gallo avrà invece le deleghe ad Agricoltura, Welfare, Politiche sociali e per la famiglia. In giunta anche l'ex presidente del consiglio regionale Franco Talarico, in quota Udc. A lui toccheranno le deleghe a Bilancio e Politiche del personale. L'ultima casella sarà affidata alla dirigente della Provincia di Reggio Calabria Domenica Catalfamo, che si occuperà di Infrastrutture, Lavori pubblici, Trasporti e Urbanistica.

La giunta rispetta le intenzioni iniziali di Santelli, che fin dal primo momento aveva dichiarato la volontà di dare rappresentanza a tutti i partiti del centrodestra. 

LEGGI ANCHE:

Le deleghe di Santelli

Santelli ha deciso di tenere per sé diverse deleghe: Promozione e immagine della Calabria e dei suoi asset strategici turismo, cultura, agricoltura, ambiente e paesaggio; Politiche giovanili; Spettacolo e grandi eventi, film commission, sport; Programmazione nazionale e comunitaria, agenda digitale, affari generali, Zes, sviluppo del porto di Gioia Tauro e formazione professionale, nonché i rimanenti ambiti non delegati ai singoli assessori.

Fuori dall'impasse

L'impasse si è sbloccata ieri, dopo una telefonata tra la stessa Santelli e il leader della Lega Matteo Salvini. A frenare la nascita dell'esecutivo erano state infatti le iniziali richieste del Carroccio (un assessorato e la presidenza del Consiglio), poi non accolte dalla governatrice.
La designazione di Spirlì ha quindi dato il via al nuovo governo, a quasi 50 giorni dal voto e in piena emergenza coronavirus.

bellantoni@lactv.it

Pietro Bellantoni
Giornalista

Sono un figlio degli anni 80. Faccio il giornalista ormai da un po' (professionista dal 2009). Dopo aver frequentato la Scuola di giornalismo dell'Università Iulm di Milano, ho scritto per L...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio