Contrasto alla mafia, le proposte dei Radicali a difesa della Costituzione

La raccolta firme del partito fondato da Marco Pannella ha fatto tappa a Siderno. Presenti anche gli avvocati penalisti

di Ilario  Balì
sabato 22 settembre 2018
14:52
2 condivisioni

Un’iniziativa tesa a ricondurre nell'alveo della Costituzione la legislazione emergenziale di contrasto alla mafia. La Carovana del Partito Radicale approda a Siderno con la campagna di raccolta firme per otto Proposte di Legge di iniziativa popolare sui temi della Riforma della Giustizia, dei diritti civili e umani dei detenuti, per una nuova legge elettorale uninominale (all'inglese), per la riforma della legge sul sistema elettorale al Parlamento Europeo e per una riforma del sistema di trasmissioni della Rai. Su ogni proposta servono almeno 50mila firme certificate nel giro di 6 mesi. Al termine verranno depositate in Senato dove saranno discusse. In piazza accanto ai radicali ancora una volta gli avvocati penalisti.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: