Bandi periferie, D'Ippolito: «Nessuno scippo, la revoca è una fake news»

VIDEO-INTERVISTA | Il deputato pentastellato: «Ritirate solo le risorse non spese. I fondi saranno riassegnati con un incremento fino a un miliardo e mezzo di euro»

di Salvatore Bruno
venerdì 7 settembre 2018
21:49
6 condivisioni

Intervenendo ad una iniziativa del Movimento Cinquestelle organizzata a Celico, nella Presila, il deputato Giuseppe D'Ippolito restituisce al mittente le accuse sul ritiro dei fondi ai comuni da destinare al risanamento delle periferie. Come si ricorderà nei giorni scorsi sulla vicenda si erano espressi sia il presidente di Anci Calabria Giancluca Callipo, sia il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. «Nessuno scippo, i fondi verranno riassegnati a tutti i comuni, complessivamente ci sarà un miliardo e mezzo da destinare alla Calabria».

 

LEGGI ANCHE: Bandi periferie, Callipo: «Dal Governo uno scippo ai Comuni ma non molliamo»

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: