Asili nido comunali a Cosenza, a rilento le procedure di accreditamento

La denuncia degli esponenti della Piattaforma: «Adempimento necessario per consentire alle famiglie di chiedere il bonus da 1.500 euro erogato dall'Inps»

di Salvatore Bruno
20 giugno 2019
09:00
13 condivisioni

Il Settore Educazione di Palazzo dei Bruzi non ha ancora proceduto all'accreditamento degli asili nido comunali, necessario per consentire alle famiglie dei piccoli iscritti di usufruire del bonus concesso dallo Stato, per un importo massimo di 1.500 euro, per contribuire al pagamento della retta mensile ed erogato dall'Inps. Lo denunciano i consiglieri comunali della Piattaforma Marco Ambrogio, Giovanni Cipparrone, Francesco Cito, Pasquale Sconosciuto e Francesco Spadafora.

Sollecitata audizione del dirigente

Durante l'ultima seduta della Commissione Cultura, si legge in una nota, gli esponenti della Piattaforma hanno chiesto la riconvocazione urgente del dirigente Mario Campanella, al fine di sollecitare gli adempimenti di legge per evitare la migrazione verso strutture ubicate in altri comuni limitrofi, Rende in particolare, i quali, a differenza di quello di Cosenza, hanno ultimato le pratiche autorizzative per i nidi ricadenti nei loro territori. «Tale adempimento - è scritto nel comuncato - non è più procastinabile. E' urgente la valutazione delle richieste di accreditamento delle strutture cosentine».

Penalizzate le famiglie disagiate

«La politica - concludono gli esponenti della Piattaforma - deve affiancarsi ai ceti meno abbienti e snellire i processi burocratici, al fine di giungere, con soluzioni concrete, prima e meglio ai bisogni della gente, utilizzando le risorse che le Leggi nazionali e locali mettono a disposizione di tutti».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio