Catanzaro, gli sgambetti per tenere lontano Abramo dalla corsa alle Regionali

Il primo cittadino non ha partecipato alla riunione di sabato durante la quale gli alleati di partito lo hanno designato possibile candidato alle elezioni provinciali d'autunno

di Luana  Costa
lunedì 16 luglio 2018
14:19
16 condivisioni

È ancora lunga e piena di ostacoli la strada che da Palazzo De Nobili si snoda verso l’ultimo piano della Cittadella regionale per il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo. E potrebbe anche non passare per la conquista dello scranno più alto a Palazzo di Vetro. L’ultima campagna elettorale, quella per le amministrative e culminata con il trionfo del centrodestra, ha già insegnato al primo cittadino che ben più temibili degli avversari esterni solo i suoi stessi alleati di governo, quelli che in questi giorni velatamente remano contro per frenare una sua possibile autocandidatura alla Regione. E in effetti il comunicato dato in pasto sabato alla stampa al termine di una riunione interpartitica delle forze di centrodestra potrebbe rientrare nel quadro di una strategia ben più ampia e tesa a ridimensionare le ambizioni politiche del primo cittadino che a quella riunione, appunto, ha deciso di non partecipare.

 

Assenza giustificata

C’erano proprio tutti, dagli storici alleati di Forza Italia agli esponenti del gruppo dell’ex senatore Piero Aiello, dalla neo deputata di Fratelli d’Italia Wanda Ferro ai rappresentanti dell’Udc fino ai consiglieri comunali in quota Officine del Sud, movimento che fa riferimento a Claudio Parente e quelli direttamente riconducibili allo stesso sindaco Sergio Abramo. Ma lui, il candidato designato alla corsa per le elezioni provinciali d’autunno, era assente. Probabilmente un tentativo di smarcarsi o di tenersi temporaneamente fuori dalla mischia per capire se dietro la precipitosa fuga in avanti degli alleati non si nasconda in realtà un’abile manovra al retrogusto di tagliola. L’assenza è stata infatti letta come un’implicita richiesta di garanzia, ossia che l’offerta di una sua candidatura alle elezioni provinciali non escluda contemporaneamente la corsa alle regionali.

 

Provincia o Regione?

Come si sa, al ruolo di presidente della Provincia possono ambire solo i sindaci e l’elezione di Sergio Abramo a Palazzo di Vetro rappresenterebbe, al contrario, un’ottima soluzione per chi vuol tenerlo lontano dalla corsa alle regionali. La candidatura e l’eventuale vittoria rischierebbe infatti di far saltare non uno ma due banchi assieme: il Comune che andrebbe dritto verso il commissariamento e la Provincia che rimarrebbe parimenti acefala.

 

Luana Costa

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: