Unicef alla Mostra del cinema di Venezia per i diritti dell’infanzia

Durante la kermesse tre momenti volti a sottolineare luci, ombre, tragedie e speranze di bambini e adolescenti

di Redazione
3 settembre 2019
18:06
163 condivisioni

Quest’anno l’Unicef Italia è presente alla 76a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con tre momenti legati alla celebrazione dei 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, a sottolineare il legame ideale tra il mondo del cinema e l’infanzia.

 

«Il cinema ci ha sempre proiettato in mondi e universi culturali diversi, in storie a volte a noi molto vicine. Il cinema ha la capacità di sollecitare riflessioni più profonde quando racconta l’umanità, immaginando il futuro, riscoprendo il passato, analizzando il presente, tra luci e ombre, tragedie e speranze», ha dichiarato Francesco Samengo, presidente dell’Unicef Italia. «Nell’anno in cui celebriamo i 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ci auguriamo che il cinema, come tutte le arti, continuino ad essere espressione di libertà e veicolo di promozione dei diritti dei bambini e degli adolescenti».

Gli appuntamenti Unicef a Venezia

Il 5 settembre, alle ore 12:00, presso Italian pavilion sala tropicana conferenze dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia, il presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo nominerà la madrina della Mostra Alessandra Mastronardi nuova Goodwill ambassador Unicef Italia, in un evento moderato dal portavoce Unicef Andrea Iacomini.  Il 6 settembre alle ore 17:00 presso la sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia verranno consegnati il 31°Leoncino d’Oro Agiscuola e la 40a “Segnalazione Cinema for Unicef” 2019. Per l’Unicef Italia sarà presente il presidente Francesco Samengo. I due premi verranno assegnati da una giuria composta da giovani cinefili, provenienti da tutte le regioni d’Italia, selezionati attraverso un concorso che coinvolge i giurati del premio “David Giovani”. La “Segnalazione Cinema for Unicef” viene assegnata al film “che meglio trasmette i valori e gli ideali dell’Unicef, dando voce e volto ai diritti dell’infanzia”. L’anno scorso la segnalazione è stata assegnata al film “What You Gonna Do When The World’s On Fire?” di Roberto Minervini.

 

Tutte le sere, al Palabiennale, durante la programmazione serale dei film, viene trasmesso il video Unicef “Cosa farai tu?” (durata 30 minuti), per celebrare i 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il video “Cosa farai tu?” presenta testimonianze di toccanti storie di resilienza e libertà. Bambine che con il loro coraggio hanno avuto la forza di sopravvivere a violenze e ingiustizie. Malala Yousafzai, Greta Thunberg, Yusra Mardini: le loro storie, voci e idee sono diventate quelle di una generazione intera.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio