OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Uccide l'ex moglie dal notaio e poi si suicida

I due stavano stipulando l'atto di vendita di un immobile di proprietà dell'uomo a Udine. Ad allertare i soccorsi, un'impiegata dello studio

di Redazione
giovedì 14 giugno 2018
11:55
46 condivisioni

Un uomo di 80 anni ha sparato alla nuca della ex moglie 64enne uccidendola e poi si è suicidato con la stessa arma. E' successo a Udine, all'interno di uno studio notarile dove i due, separati da qualche tempo, stavano stipulando l'atto di vendita di un immobile di proprietà dell'uomo gravato da un'ipoteca a favore della ex moglie.

Secondo le prime ricostruzioni i due, ieri mattina, erano nello studio del notaio insieme agli acquirenti dell'immobile, quando l'uomo, che viveva alle Canarie con la sua nuova compagna, si sarebbe avvicinato alla ex moglie sparandole un colpo di pistola alla nuca che avrebbe anche ferito un avvocato presente. Subito dopo avrebbe rivolto la stessa arma contro di sé suicidandosi. Nella stessa stanza in cui si è consumata la tragedia erano presenti, oltre alle due vittime, il notaio, la famiglia che avrebbe dovuto acquistare l'immobile e un vicino di casa interessato all'acquisto di un garage sempre di proprietà dell'80enne. A chiamare i soccorsi è stata un'impiegata dello studio notarile che si trovava al piano di sotto.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: