Salvini: «Lo spread? Prima vengono il lavoro e le pensioni»

Così il ministro dell’Interno intervenendo a un convegno dell'Ugl alla presenza di Marine Le Pen: «Siamo contro i nemici dell'Europa che sono Juncker e Moscovici. A fine maggio avremo la rivoluzione del buon senso»

di Redazione
lunedì 8 ottobre 2018
12:23
785 condivisioni
Matteo Salvini e Marine Le Pen
Matteo Salvini e Marine Le Pen

«I cittadini votano al di là dei titoli dei giornali e dello spread. Io sono attento come vicepremier all'evoluzione dei mercati, ma il diritto al lavoro e alle pensioni viene prima». A dichiararlo il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini a un convegno dell'Ugl "Crescita economica e prospettive sociali in un'Europa delle Nazioni", alla presenza di Marine Le Pen. «Condividiamo la stessa idea dell' Europa, dell'agricoltura, del lavoro, della lotta all' immigrazione. Siamo contro i nemici dell'Europa che sono Juncker e Moscovici, chiusi nel bunker di Bruxelles», ha aggiunto.
«Condivido con Le Pen valori, principi, coerenza orgoglio. A fine maggio avremo la rivoluzione del buon senso».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: