Fermata la madre del neonato trovato morto nel Meranese

La donna, una cittadina rumena, è sospettata di omicidio aggravato e occultamento di cadavere

di Redazione
18 settembre 2019
11:52
44 condivisioni

La Procura di Bolzano ha fermato nella serata di ieri una cittadina rumena, H.S.M., con ipotesi di omicidio aggravato nei confronti del proprio figlioletto e di occultamento di cadavere. Lo comunica una nota della Procura in riferimento al ritrovamento di un neonato morto in un cespuglio nel Meranese. Sono state sentite alcune persone informate sui fatti e sono stati sottoposti a sequestro alcuni oggetti ed indumenti nonché la stanza nella quale la donna soggiornava per motivi di lavoro. Ulteriori elementi sono attesi dall'autopsia che sarà effettuata oggi.

Il corpicino senza vita del piccolo, un maschietto, ancora col cordone ombelicale attaccato e con la testa avvolta in un panno, legato più volte intorno al collo, era stato ritrovato lunedì pomeriggio da alcuni turisti tedeschi lungo una stradina non distante dal Buschenschank (trattoria) Gloegglkeller.

La Procura di Bolzano ha confermato che «il corpo del bambino mostrava segni di violenza» e quindi non viene esclusa la possibilità che sia deceduto causa strangolamento. Molto probabilmente il piccolo è nato e morto a distanza di poche ore.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio