Esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio, muore 19enne

Il ragazzo, figlio di uno dei titolari, aiutava il padre nell’azienda sita ad Arnesano, Lecce. Due gli operai feriti

venerdì 9 novembre 2018
10:48
2 condivisioni

Drammatico incidente sul lavoro in provincia di Lecce. E' morta una delle tre persone rimaste ferite nella esplosione della fabbrica di fuochi d'artificio dei fratelli Cosma, ad Arnesano. La vittima è il figlio di uno dei titolari, Gabriele Cosma, di 19 anni. Il ragazzo aiutava il padre nell'azienda.

 

I feriti sono due operai che si trovavano all'interno del capannone dove è avvenuta la violenta deflagrazione. La fabbrica si trova nella zona 'Mater Domini', tra Arnesano e Lecce. L'esplosione è avvenuta - per cause in corso di accertamento - intorno alle 8.30. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e personale del 118.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: