Barista stuprata nel suo locale per ore, fermato il presunto responsabile

L'uomo arrestato è un pregiudicato 34enne. Salvini: "Castrazione chimica"

di Redazione
venerdì 20 luglio 2018
14:31
675 condivisioni

Un uomo di 34 anni di origini romene è stato arrestato con l'accusa di aver violentato per ore una barista cinese all'interno del suo locale dopo averla imbavagliata. L'aggressione è avvenuta nella notte tra mercoledì e giovedì a Piacenza. Il sospettato, ai domiciliari per altri reati, aveva il permesso di uscire durante il giorno ma non la notte.

A far scattare l'allarme sarebbero stati gli abitanti delle case vicine al locale dove si è consumata la violenza che hanno sentito le grida della donna e chiamato i soccorsi. La vittima era sola dento il bar. L'uomo sarebbe entrato poco prima della chiusura e, dopo averla immobilizzata, avrebbe abusato di lei.


Il presunto responsabile della violenza è stato fermato a Milano, in zona Forlanini. Sulla vicenda è intervenuto il ministro degli interni Matteo Salvini che su Facebook ha scritto: «Per i colpevoli di questi reati zero sconti, pena certa da scontare solo in galera e castrazione chimica».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: