Alessandra Mastronardi nominata nuova ambasciatrice Unicef Italia

Il conferimento alla 76esima Mostra d’arte cinematografica di Venezia dove l’attrice, madrina dell'evento, ha proclamato il suo impegno per difendere i diritti delle bambine e delle adolescenti

di Redazione
5 settembre 2019
18:20
104 condivisioni
Francesco Samengo e Alessandra Mastronardi
Francesco Samengo e Alessandra Mastronardi

L’attrice e madrina della 76esima Mostra d’arte cinematografica di Venezia, Alessandra Mastronardi è stata nominata dal presidente dell’Unicef Italia, Francesco Samengo, nuova Goodwill Ambassador Unicef con la seguente motivazione: «Nell’anno in cui si celebrano i 30 anni dell’approvazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza da parte dell’Assemblea delle Nazioni Unite, perché attraverso la sua sensibilità e il suo impegno possa dare voce alle bambine e ai bambini più vulnerabili e luce a tanti piccoli invisibili. Alessandra, in particolare, si mobiliterà per i diritti di milioni di bambine, le più esposte a rischio di discriminazione, povertà e sfruttamento». La cerimonia, moderata dal portavoce dell’Unicef Italia Andrea Iacomini, si è svolta presso l’Italian Pavilion sala tropicana conferenze dell’’Hotel Excelsior al Lido di Venezia.

 

«Nel mondo milioni di bambini e bambine hanno bisogno di aiuto e protezione. Le bambine in particolare sono le più a rischio tra i vulnerabili. Almeno 200 milioni di donne, ragazze e bambine sono state sottoposte a FGM/Mutilazioni Genitali Femminili, 131 milioni di ragazze nel mondo non vanno a scuola; a livello globale circa 15 milioni di ragazze adolescenti tra i 15 e i 19 anni hanno subito stupri o altri tipi di violenza sessuale durante la loro vita», ha dichiarato Francesco Samengo, presidente dell’Unicef Italia. «Ringraziamo Alessandra per aver deciso ufficialmente di entrare a far parte della famiglia dell’UNICEF e di prestare il suo volto e la sua voce per i diritti dei bambini, in particolare delle bambine, in tutto il mondo».

 

«Esistono grandi battaglie, come quella contro le discriminazioni e la violenza sulle bambine, che riguardano tutto il mondo. E’ anche per questo che intendo battermi con l’UNICEF per essere dalla parte di tante bambine e ragazze ‘invisibili’, affinché i loro diritti non vengano calpestati ma pienamente riconosciuti. Credo che sia fondamentale garantire loro le giuste opportunità perché le bambine, le ragazze e le donne hanno il diritto di essere ciò che vogliono», ha dichiarato Alessandra Mastronardi.

 

Alessandra Mastronardi è da anni vicina all’Unicef Italia e in questi anni ha sostenuto diverse iniziative e campagne di sensibilizzazione sull’Hiv-Aids, contro la mortalità infantile (“Vogliamo Zero”), con l’Orchidea dell’Unicef; nel 2012 ha realizzato – insieme al portavoce dell’Unicef Italia Andrea Iacomini - una missione sul campo con l’Unicef in Sierra Leone, visitando progetti di prevenzione della mortalità materna e infantile e di lotta alla violenza e agli abusi contro i minori.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio