Maltempo, naufragio in Sardegna: muore turista francese

L'imbarcazione, uscita in mare ieri nonostante l'allerta meteo lanciata dalla protezione civile, stava rientrando in porto quando è stata sorpresa dal forte temporale. Salva la moglie della vittima

di Redazione
martedì 23 aprile 2019
12:21
10 condivisioni

Un’ondata di maltempo si è abbattuta su tutta l’Italia nelle ultime ore, rovinando le vacanze pasquali alla maggior parte degli italiani in viaggio.

Ieri pomeriggio un violento naufragio ha colpito le coste del sud della Sardegna dove una barca a vela si è rovesciata a causa del forte vento di scirocco e un turista francese, sbalzato in acqua dalle onde, è morto annegato. Salva la moglie che si trovava con lui. Il naufragio è avvenuto davanti alle coste di Porto Corallo, nel Comune di Villaputzu.

 

L'imbarcazione, uscita in mare nonostante l'allerta meteo

La barca a vela era partita da Santa Maria Navarrese e stava cercando riparo in porto quando il forte vento e il mare molto mosso - come si suol dire nel gergo tecnico - l’ha“scuffiata” scaraventando in acqua i due occupanti. Alla scena hanno assistito gli ormeggiatori dello scalo di Porto Corallo che si sono precipitati a soccorrerli. Su posto sono arrivati le motovedette della guardia costiera, i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco. In poco tempo i soccorritori hanno raggiunto la donna salvandola con lei anche il cane in viaggio con la coppia. La guardia costiera dopo avere passato palmo a palmo la costa del Sulcis ha recuperato il corpo incagliato tra gli scogli.

L'imbarcazione, uscita in mare nonostante l'allerta meteo lanciata dalla protezione civile, stava rientrando in porto quando è stata sorpresa dal fortunale. Dopo aver lanciato l'Sos, i soccorsi hanno raggiunto in tempo record la donna, mettendola in salvo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: