Caporalato, Viscomi: «Il ricorso al lavoro nero produce danni alle imprese»

Il deputato Pd è intervenuto sul tema alla luce delle recenti azioni di contrasto al fenomeno da parte delle forze dell'ordine

di Redazione
31 maggio 2018
16:19
3 condivisioni
Antonio Viscomi
Antonio Viscomi

«Continuare a pensare di vincere la sfida competitiva facendo ricorso al lavoro nero, sfruttando gli immigrati, non rispettando le regole in materia di sicurezza e previdenza è miope e produce danni enormi alle aziende che invece vogliono stare sul mercato innalzando i livelli di qualità della loro produzione mediante investimenti per l'innovazione di processo e di prodotto».
È quanto dichiarato da Antonio Viscomi, deputato del Partito Democratico, apprezzando l'azione odierna delle forze dell'ordine contro il caporalato che ha interessato l'intero territorio nazionale.

 

«È necessario - prosegue - essere tutti consapevoli che comportamenti elusivi ed evasivi delle orme che disciplinano le relazioni individuali e collettive di lavoro creano un apparente beneficio a pochi ma sono forieri di un sicuro danno a molti. Vorrei ricordare che il comparto agricolo, che costituisce uno dei punti di forza della nostra economia, è stato oggetto di interventi significativi negli ultimi anni proprio in tema di contrasto all'illegalità e di promozione delle reti di qualità.

 

Viscomi ha concluso invitando a «continuare a seguire la strada tracciata, semplificando le norme relative al rapporto individuale di lavoro, razionalizzando il sistema di contrattazione territoriale e assicurando al contempo un più continuo e costante controllo collaborativo tra autorità amministrative e datori di lavoro. Potremmo proporlo, se solo ci fosse oggi un governo».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio