Vacanze in Calabria, verso un distretto turistico nel Soveratese

Il brand Riviera e borghi degli angeli punta al rafforzamento del progetto coinvolgendo Comuni e imprenditori. Potenziata, tramite un portale dedicato, l'attività turistica

di Rossella  Galati
sabato 16 giugno 2018
14:50
48 condivisioni

E' partita dalla sala consiliare del comune di Soverato l'idea di ampliare il brand "Riviera e borghi degli angeli", nato circa 3 anni fa a Badolato su iniziaitva di un gruppo di operatori e professionisti del settore turistico, che ora punta all'ampliamento del progetto coinvolgendo enti locali e imprenditori della fascia ionica che va dall'antica Kaulon a Scolacium, e quindi da Monasterace a Roccelletta di Borgia. Lo scopo è quello di costituire un distretto turistico in grado di gestire al meglio le potenzialità del territorio, attraverso un portale dedicato, pacchetti turistici e attività di promozione.

«La proposta è quella di metterci insieme in forma associativa - spiega Francesco Leto presidente dell'associazione "Riviera e borghi degli angeli" - per sostenere e creare un brand turistico che vada a connotare il nostro territorio e quindi l'offerta turistica, per far conoscere questa zona della Calabria, e poi farlo evolvere nella creazione di un distretto turistico riconosciuto". "Abbiamo già avuto diverse adesioni da amministratori comunali e imprenditori turistici di San Floro, Monasterace, Stilo, Guardavalle e Badolato - aggiunge Eugenio Mosca, della stessa associazione - ora è necessario rafforzare la presenza. Abbiamo tantissimo da far vedere sia sulla costa che nell'entroterra: dal turismo religioso a quello enogastronomico, passando per un mare bellissimo».

 

A sostenere l'iniziativa anche il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro Daniele Rossi e diversi sindaci del comprensorio. «Ho sposato e quindi ospitato questa iniziativa cercando di coinvolgere anche i miei colleghi sindaci - ha aggiunto il primo cittadino di Soverato Ernesto Alecci - affinché finalmente ci si possa mettere insieme per rilanciare la nostra regione e soprattutto il nostro comprensorio attraverso quella che è l'unica industria che in Calabria può portare valore aggiunto, ovvero il turismo. Il mio augurio, viste anche le tante presenze, è che finalmente questo percorso, del quale da troppi anni si parla, possa finalmente partire».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: