Tropea sì o no? Quanto costa una giornata al mare nella Perla del Tirreno

VIDEO | I vacanzieri devono fare i conti con il portafoglio ma i prezzi offerti dagli stabilimenti balneari presentano un’ampia scelta. Si parte da 14 euro fino a superare i 50 con una media che si attesta intorno ai 20 euro

di Alessandro Stella
giovedì 9 agosto 2018
15:25
324 condivisioni

Non ci stanno gli operatori turistici di Tropea. Le voci secondo cui una giornata al mare nella Perla del Tirreno avrebbe costi proibitivi non vengono accettate e, anzi, respinte con forza.
«Da anni pratichiamo gli stessi prezzi - ci dice il proprietario del Lido Caliypso - e abbiamo clienti affezionati, oltre a nuovi avventori. Noi ad agosto chiediamo 16 euro con ombrellone, sdraio e lettino più un posto auto. C’è un solo stabilimento che pratica prezzi più alti della media perché se lo può permettere visto che la sua clientela viene dai suoi stessi alberghi e quindi non ha necessità di guadagnare sugli esterni».


Ci spostiamo verso la parte più trafficata del litorale, all’ombra del simbolo di Tropea: Santa Maria dell’Isola. Qui i prezzi salgono, ma non raggiungono cifre astronomiche: al Mare Grande con 30 euro si ha diritto a posto auto, ombrellone e due lettini.
Più a sud, invece, nella zona della Marina del Convento, il Lido Tropical offre l’ombrellone più due lettini a 18 euro, mentre al Lido Alex se ne spendono 14.

E i turisti? La maggior parte trova i prezzi bassi, soprattutto in virtù dei servizi e della qualità offerti, qualcuno li definisce nella media, mentre nessuno, fra tutte le persone raggiunte, li considera eccessivi.


A chiudere il cerchio interviene poi Massimo Vasinton, presidente Asalt, l’associazione albergatori Tropea: «Se ci rapportiamo a località rinomate della Penisola, come Positano, Taormina o Forte dei Marmi il costo di un ombrellone e due lettini va dai 70 euro in su. Quindi il prezzo elevato praticato da un solo stabilimento mi sembra in ogni caso distante dalla media nazionale. Inoltre, il valore di un bene è determinato dall’incontro tra domanda e offerta, quindi se c’è qualcuno disposto a pagare 50 o 80 euro per un servizio, significa che il mercato è in grado di reggere questi prezzi», conclude Vasinton.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: