Scalea, tornano i collegamenti diretti con le principali città italiane

Per la prima volta sarà possibile viaggiare senza effettuare cambi anche verso la Costa degli dei e Vibo Marina, Tropea, Ricadi e Nicotera

di Francesca  Lagatta
22 maggio 2019
14:06
924 condivisioni

Non solo i Frecciabianca, come già annunciato qualche settimana fa, a partire dal prossimo 9 giugno alla stazione di Scalea torneranno anche i collegamenti diretti, senza cambi, verso le principali città italiane: Firenze, Prato, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Novara, Vercelli e Torino. Un'attesa che per i viaggiatori è durata circa 10 anni. Inoltre, si avranno ulteriori possibilità di raggiungere Salerno, Napoli, Aversa, Formia, Latina, Roma, Milano e diverse località della Calabria. «Avevamo preannunciato alcuni giorni fa che ci sarebbe stata un' altra novità per la Riviera dei Cedri dal punto di vista dei trasporti e da poco è arrivata l'ufficialità», ha dichiarato Ettore Simone Durante, promotore della campagna a sostegno dell’istituzione della fermata dei treni Frecciabianca nella stazione di Scalea-Santa Domenica Talao e attivista nel campo dei trasporti.

L'istituzione dei treni Intercity night

Questo risultato è stato reso possibile grazie all'istituzione delle fermate dei treni Intercity Night 794/795. In direzione sud inoltre si ottiene, per la prima volta, un collegamento diretto con la Costa degli Dei,ovvero con Vibo Marina, Tropea, Ricadi e Nicotera, che attualmente è possibile raggiungere effettuando anche tre cambi. «Bisogna sottolineare che gli orari non sono comodissimi, ma al momento questo è l'unico modo per avere dei collegamenti diretti - ha dichiarato Durante -. Questa infatti è l'unica coppia di treni esistente tra la Calabria e le principali città italiane e attualmente solo in questo modo è possibile evitare il disagio del cambio che spesso scoraggia le partenze». Poi ha aggiunto: «Si è trattato di una questione di giustizia sociale perché tali treni effettuano fermate in tutte le zone della Calabria eccetto che nella Riviera dei Cedri, ma la cosa grave è che sulla vicenda prima di noi nessuno aveva mai acceso i riflettori».

Sinergia vincente

Il risultato è stato raggiunto grazie ad un coordinamento tra le varie realtà, «quello che in gergo comune viene considerato il comitato», ha specificato Durante. Le istanze che sono state mosse sia dal Consorzio Operatori Turistici Diamante e Riviera dei Cedri che dall'Associazione Ferrovie in Calabria, sono state fatte proprie dal sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, e dall'assessore regionale ai Trasporti, Roberto Musmanno, oltre che dal consigliere regionale Giuseppe Pedà. Su tale questione era intervenuta anche l'associazione "Cara, Vecchia Scalea" in collaborazione con l'ex consigliere comunale Renato Bruno. «Il presidente del Consorzio degli Operatori Turistici, Gianfranco Pascale - ha continuato Durante - ha poi auspicato che, grazie alla mobilitazione di tutte le forze attive del territorio, in futuro un diritto non debba più inteso come un favore, perché
in fondo, senza mezzi di trasporto, il territorio non può svilupparsi».

Altre novità in arrivo

L'impegno per realizzare le altre proposte avanzate dal comitato continua. «In particolare si attende l'attivazione del nuovo collegamento Frecciargento/Frecciarossa da e per Sibari, per il quale sono state avanzate anche ulteriori proposte come l'attivazione a Firenze di un Freccialink da e per Siena». Ed in ultimo «si attende a breve la riapertura, per il periodo estivo, della biglietteria di Scalea, come garantito da Trenitalia a Federconsumatori».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista

Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalis...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio