Trasporti, pioggia di milioni per la nuova ferrovia Catanzaro-Lamezia

Il governatore Oliverio ha fatto il punto sullo stato del progetto: «Un altro tassello per ammodernare le infrastrutture calabresi»

di Redazione
martedì 3 luglio 2018
17:50
2 condivisioni

Il presidente della Regione, Mario Oliverio, ha illustrato, in un incontro al Comune di Lamezia Terme, lo stato delle procedure per la realizzazione del "Collegamento multimodale aeroporto di Lamezia Terme-stazione di Lamezia Terme Centrale-Germaneto-Catanzaro Lido". Si tratta di un'opera per la quale è previsto un investimento di oltre 310 milioni di euro, finanziato anche con risorse del Contratto di programma di Rete Ferroviaria Italiana, in forza di un'intesa sottoscritta con la Regione nel febbraio 2016: per l'ammodernamento della rete è previsto un investimento di 160 milioni, mentre 150 milioni sono destinati all'elettrificazione. Rispetto alla formulazione iniziale, il progetto negli ultimi tempi ha registrato una parziale rimodulazione del quadro finanziario e la redazione di uno studio di fattibilità articolato in sei diverse fasi da Rfi, dal quale è emerso che la modalità di affidamento preferibile per la realizzazione dell'opera è l'appalto integrato.


Nel corso dell'incontro al Comune di Lamezia Terme, sono stati evidenziati gli elementi ritenuti qualificanti dell'infrastruttura, in grado di collegare l'aeroporto di Lamezia Terme e la stazione ferroviaria di Catanzaro in meno di 30 minuti. Si prevede, inoltre, la velocizzazione della tratta attuale, l'istituzione del rango C, la realizzazione di una variante di tracciato, l'elettrificazione della linea di 43 km che inciderà sulla riduzione dei tempi di percorrenza e gli output attesi da ciascuna fase: novità sostanziale sarà la realizzazione di una stazione ferroviaria nell'aeroporto lametino.


Il crono-programma indicato dai vertici della Regione prevede il completamento dell'infrastruttura entro la metà 2021. All'incontro al Comune di Lamezia Terme, organizzato dalla commissione straordinaria guidata dal prefetto Francesco Alecci, hanno partecipato, oltre al governatore Mario Oliverio e allo stesso Alecci, il vicepresidente della Regione con delega alla Logistica. Francesco Russo, l'assessore regionale ai Lavori pubblici, Roberto Musmanno, e il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno.

«Stiamo realizzando opere di carattere strutturale – ha dichiarato Oliverio - i cui effetti si vedranno nel giro di due-tre anni. Si tratta - ha aggiunto - di un altro tassello del più complessivo piano di ammodernamento e riorganizzazione del sistema dei trasporti in Calabria che abbiamo messo in campo. Abbiamo investito fortemente sulla ferrovia jonica, con cantieri aperti lo scorso anno e interventi in corso di realizzazione, e adesso presentiamo questo collegamento tra Catanzaro Lido e Lamezia Terme. È un impegno - ha spiegato il governatore - che ho assunto fin dall'inizio, un impegno che adesso si tradurrà in cantieri».


Oliverio ha poi aggiunto: «Ho sempre detto che è necessario uno scalo nell'aeroporto e ora con questo investimento realizziamo questo obiettivo. In generale, nel tratto Catanzaro-Lamezia si velocizzerà la percorrenza, si aumenterà la sicurezza, di fatto si realizza una metropolitana di superficie tra Catanzaro e Lamezia. Stiamo investendo su quest'area e in questa direzione perché - ha concluso il presidente della Regione - Lamezia è l'hub fondamentale della mobilità, è un nodo importante del traffico e della mobilità esterna, che è quella dell'aeroporto, dell'aeroporto che si collega alla mobilità interna».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: