Sorical, Sposato (Cgil): «Non trattiamo con Incarnato, vada in Procura»

Il segretario regionale del sindacato risponde alle accuse mosse dal commissario liquidatore dell’ente in commissione Bilancio: «L’eterno candidato è lui»

di Redazione
mercoledì 6 marzo 2019
16:14
111 condivisioni
Angelo Sposato (Cgil)
Angelo Sposato (Cgil)

«Leggiamo dalle agenzie che il commissario Sorical è molto nervoso e da segretario di partito la butta in politica». Così il segretario regionale della Cgil Angelo Sposato risponde alle accuse del commissario liquidatore della Sorical mosse nel corso dell’audizione in commissione Bilancio alla Regione Luigi Incarnato. «Non sappiamo chi vorrebbe candidare. Il candidato in molte stagioni è sempre stato lui, da decenni. Noi siamo sempre stati al nostro posto, non dobbiamo candidarci a nulla e continueremo ad essere dalla parte della legalità. Con lui non ci sono le condizioni per alcun confronto sindacale perchè non lo riteniamo interlocutore imparziale. Se ha qualcosa da denunciare si rivolga alla Procura come abbiamo fatto noi.  Rinnoviamo la richiesta di confronto al Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio per un incontro su Sorical e AiC».

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: