Porto di Catanzaro, chiesti i danni alla ditta esecutrice dei lavori

Nella fase di consegna dell'opera erano state riscontrate criticità nella pavimentazione. Il Comune annuncia attività di  sistemazione e ripristino del piazzale

di L. C.
lunedì 25 giugno 2018
16:26
5 condivisioni

Saranno consegnati a breve i lavori di sistemazione e ripristino del piazzale del porto di Catanzaro con un intervento a danno dell’impresa che circa due anni fa aveva realizzato la pavimentazione sulla base del progetto redatto e finanziato dalla Regione Calabria. I lavori, per un importo di 120 mila euro, consentiranno di superare definitivamente le criticità sopravvenute lungo la superficie dell’ampio spiazzale che ha già ospitato grandi manifestazioni e che sarà, ad ogni modo, fruibile in piena sicurezza in occasione del Magna Graecia Film Festival e degli altri eventi che animeranno l’estate.

 

Al fine di garantire un intervento in grado di risolvere in modo efficace la problematica, il settore lavori pubblici ha dapprima provveduto a far redigere un’apposita perizia di particolare complessità a cui è seguita regolare procedura per l’aggiudicazione dei lavori che prevedono un ristretto lasso di tempo per l’ultimazione. «Fin da quando si sono palesati i primi problemi a seguito dei lavori di realizzazione dello spiazzale del porto –  ha commentato il sindaco Abramo – non siamo stati fermi e abbiamo attivato l’iter necessario al fine di contestare la cattiva esecuzione dell’opera nei confronti della ditta che, nelle more, ha anche avviato procedura di fallimento. Come è facilmente intuibile, una problematica del genere richiede i suoi tempi burocratici, tuttavia con grande senso di responsabilità abbiamo deciso di congelare l’ultimo saldo dei pagamenti nei confronti della stessa impresa e di difendere le ragioni dell’amministrazione nelle eventuali sedi preposte. Con i lavori che consegneremo a breve risolveremo, comunque, tutti i disagi e restituiremo l’area nella sua piena funzionalità con intervento a danno della ditta».

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: