Ludopatia, in Calabria 30 slot ogni diecimila abitanti

Il convegno di 'Risveglio Ideale' a Lamezia Terme per riflettere ed agire. Per il presidente della commissione anti 'ndrangheta Arturo Bova lo Stato deve decidersi ad intervenire senza indugi

di Tiziana Bagnato
martedì 28 novembre 2017
20:32
Condividi

Con trenta slot machine ogni diecimila abitanti la Calabria non è di certo immune al fenomeno del gioco d’azzardo e della ludopatia. Se ne è parlato a Lamezia Terme durante un convengo promosso dall’associazione Risveglio Ideale di Angela Napoli. Titolo dell’incontro “Il business che non conosce crisi”. Un nome azzeccato visto che tra versante legale ed illegale il ‘gioco’ rimpinza le tasche dello Stato ma anche quello delle organizzazioni criminali senza che ad ora sia stato trovato un adeguato mezzo per arginarlo.

  


«Lo Stato dovrebbe prendere consapevolezza ed intervenire senza se e senza ma. Non si può più attendere un provvedimento di natura generale che ponga almeno un limite a questa grande piaga del terzo millennio, l’eroina di questo secolo» ha affermato Arturo Bova, ospite nella sua qualità di presidente della commissione anti ‘ndrangheta,  che ha ricordato anche come dagli atti di indagine di numerose operazioni di polizia sia emerso come gli affari del gioco d’azzardo siano stati spesso per la ‘ndrangheta una lavatrice, un modo per riciclare il denaro sporco.


Preoccupata Angela Napoli che ha ricordato come le slot siano facilmente trovabili anche vicino le scuole e ad altri presidi che andrebbero, al contrario, tutelati. Perché non sono solo le tasche a rimetterci, intere famiglie sul lastrico ma anche la salute. Dai tracolli psicologici allo sviluppo di vere e proprie forme di dipendenza che necessitano di cure ad hoc.


Al convegno hanno preso parte, oltre ai citati, la dirigente psicologa del Sert di Soverato Mariarita Notaro e la vicepresidente Nazionale e Coordinatrice Regione Calabria di “Avviso Pubblico” Mariantonietta Sacco. A moderare la giornalista della Gazzetta del Sud Ketty Riolo.

Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: