Lamezia Multiservizi, parte lo stato di agitazione

Operai senza stipendio da tre mesi. I sindacati: «Aspetteremo fino al cinque novembre poi protesteremo al Comune»

di Tiziana Bagnato
30 ottobre 2018
13:44
10 condivisioni

Stato di agitazione per la Lamezia Multiservizi. Tre i mesi di stipendio non pagati ed una situazione generale di sofferenza per la società partecipata del Comune stanno mettendo a dura prova gli stati d’animo dei lavoratori.

 

Dopo diversi presidi oggi l’assemblea generale coordinata da Michele Sodano per la Cgil, Salvatore Scalzi per la Cisl e Michele Chirumbolo per la Uil.

 

Dopo avere analizzato la situazione, difficile ed incancrenita da anni di mancati interventi strutturali, si è deciso di dare come tempo massimo alla società per l’erogazione delle retribuzioni il cinque novembre e di passare poi ad un’azione di protesta davanti agli uffici del Comune di Lamezia Terme.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio