OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Lamezia, Gianturco: «No a trasferimento sede compartimentale Anas a Cosenza»

L'esponente di Fratelli d'Italia attacca: «Ennesimo scippo di un continuo depauperamento per il territorio»

di Redazione
martedì 10 luglio 2018
22:03
2 condivisioni

«Il trasferimento del Compartimento regionale dell’Anas da Catanzaro a Cosenza non è più solo una ipotesi, ma rischia di diventare realtà con molte conseguenze negative per il nostro territorio. Occorre difendere le prerogative dell’area centrale della Calabria». A dichiararlo è l’esponente di Fratelli d’Italia Mimmo Gianturco.

«Il trasferimento - afferma - rappresenterebbe l’ennesimo scippo di un continuo depauperamento per il territorio, nonché un notevole disagio per i circa 150 dipendenti Anas che lavorano nella sede attuale e che provengono dalle provincie di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia».


«La direzione nazionale di Anas - conclude Mimmo Gianturco - si esprimerà sul trasferimento giorno 18 luglio. Urge un serio intervento per bloccare questa scellerata proposta».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: