Contratti di sviluppo, a Catanzaro si entra nella fase operativa

VIDEO | Il presidente della provincia Sergio Abramo ha convocato un tavolo tecnico per discutere dei Cis dopo l'incontro avuto la settimana scorsa con il ministro per il sud Barbara Lezzi che ha avviato l'iter di insediamento delle misure per finanziare progetti di sviluppo anche in Calabria

di Rossella  Galati
mercoledì 7 agosto 2019
20:15
Condividi

Dopo la visita a Catanzaro nei giorni scorsi del ministro per il sud Barbara Lezzi che ha avviato anche in Calabria i Cis, Contratti istituzionali di sviluppo, strumenti per la realizzazione di interventi diretti a promuovere lo sviluppo del territorio con l’assistenza di Invitalia, nel capoluogo di regione si passa alla fase operativa. Il presidente della provincia di Catanzaro Sergio Abramo ha infatti convocato un tavolo di confronto con i le associazioni di categoria, gli ordini professionali e i sindacati. Nel corso dell’incontro è stata condivisa l’idea strategica da sottoporre a Regione e Governo in linea con l’esecuzione di interventi prioritari, di valenza regionale, da effettuarsi nelle aree del Mezzogiorno con strumenti finanziari che, per quanto dichiarato dallo stesso ministro, sono già disponibili.

Gli investimenti

«Come per le aree di Matera, Taranto e Foggia – ha sottolineato Abramo - anche per quella di Catanzaro, nel suo ambito non soltanto cittadino, il Contratto istituzionale di Sviluppo può rappresentare una significativa possibilità di crescita dal punto di vista infrastrutturale, ambientale, economico e, pertanto, sociale. Le esperienze già consolidate ci inducono ad individuare nella società Invitalia il soggetto più qualificato che potrà indicare il migliore percorso utile al raggiungimento dell’obiettivo. Per tale motivo, dopo la pausa estiva, anche sulla scorta delle proposte che perverranno dai presenti alla riunione di oggi, sarà mia cura contattare l’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri». Nei prossimi giorni il presidente Abramo incontrerà i sindaci della provincia mentre si pensa già ad un progetto strategico per il centro storico di Catanzaro. E intanto dal mondo sindacale arrivano le prime proposte come quella di un "Cis mare pulito".

L'incontro a Catanzaro

Vari e qualificati gli interventi dei presenti che, esprimendo il plauso per il merito dell’iniziativa odierna, hanno condiviso l’approccio metodologico del presidente Sergio Abramo. All’incontro erano presenti: Daniele Rossi per la Camera di Commercio, Aldo Ferrara e Dario Lamanna per Confindustria, Luigi Alfieri per Ance, Antonio De Marco dell'Autorità urbana, Giovanni Laganà, dirigente Lavori pubblici Comune di Catanzaro, Giuseppe Lonetti, dirigente Urbanistica Comune di Catanzaro, Pietro Falbo di Confcommercio, Eros Corapi per la Fondazione Architetti, Stefania Oliverio di Confesercenti, Giuseppe Macrì, Ordine Architetti, Gerlando Cuffaro, Ordine Ingegneri, Antonino Renda, Inar Sviluppo, Francesco Mingrone segretario generale Ust Cisl Magna Graecia Catanzaro Crotone Vibo, Raffaele Mammoliti segretario Cgil area vasta Catanzaro Crotone Vibo, Francesco Curcio del Parco Sila, Carmine Lupia, esperto di Politica ambientale.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: