È la Calabria la regione più amata dai turisti stranieri, meno soddisfatti quelli italiani

I risultati di una ricerca che ha analizzato attraverso un sistema di intelligenza artificiale 7,5 milioni di recensioni e 30 milioni di commenti sui principali portali di booking giungendo a conclusioni gratificanti per le strutture ricettive, in particolare case vacanze e bed & breakfast

di Enrico De Girolamo
sabato 13 ottobre 2018
12:54
906 condivisioni

È la Calabria la regione d’Italia più amata dagli stranieri. A dirlo è Travel Appeal, startup toscana che si occupa di comunicazione digitale e big data analytics per il mondo del turismo. La società, per il secondo anno consecutivo, ha analizzato la percezione dell’ospitalità italiana sulla totalità delle strutture ricettive del territorio nazionale con l’obiettivo di indagarne la reputazione generale, i punti di forza e le criticità.
In altre parole, attraverso sistemi di intelligenza artificiale, sono stati analizzati quasi 7 milioni e mezzo di recensioni e 30 milioni di commenti, pubblicati da ottobre 2016 a settembre 2017 sui principali portali di prenotazioni turistiche turistici: TripAdvisor, Booking, Expedia e Google.

 

I risultati della ricerca

Dalla ricerca è emerso che la Calabria rappresenta la regione che lascia più soddisfatti gli ospiti stranieri, che spesso dichiarano apertamente di volerci tornare.
Attenzione però, non si parla di aumento dei flussi turistici, che secondo altre fonti, come Federalberghi, sembrerebbero in flessione proprio con riguardo agli stranieri, ma di soddisfazione di quelli che hanno comunque trascorso un periodo di vacanza in Calabria.
«Tra le strutture ricettive monitorate - si legge nel report della ricerca - vi è un’importante presenza degli appartamenti, a cui si collega una modesta quantità di recensioni, ad essi seguono i B&B, a cui spetta una grossa fetta di recensioni presenti sui vari canali considerati, così come per gli Hotel 3 e 4 stelle, seppur, quest’ultimi numericamente inferiori. Booking è il canale principale per quantità di recensioni per tutte le categorie, in particolare per gli appartamenti e gli affittacamere; TripAdvisor è il canale principale per quantità di recensioni relative alla categoria degli agriturismi per la quale contribuisce anche Google per una buona parte. Expedia, più in generale, mostra una prevalenza di recensioni relative al comparto alberghiero».
La startup traccia anche l’identikit del turista tipo, sottolineando che «i viaggiatori in Italia si muovono principalmente in coppia (46,2%), seguiti da coloro che fanno vacanze in famiglia (31,2%) e con amici (13,1%)».

Analizzando le recensioni, la ricerca si è concentrata anche sul desiderio, espresso dagli ospiti, di tornare o meno nella struttura in cui si è soggiornato. Questo, si spiega, ha permesso di classificare le Regioni in base al miglior potenziale di fidelizzazione espresso in percentuale sulla quantità totale di recensioni analizzate, con la Calabria che si attestata al primo posto con un tasso di fidelizzazione del 7,8%., seguita da Abruzzo (7,3%) e Trentino (6,7).
Va notato, comunque, che la Calabria risulta anche tra le regioni meno recensite, con una media di 20 recensioni per struttura, a fronte delle 46 che possono vantare quelle del Trentino Alto Adige.
Senza operare distinzioni tra turisti stranieri e italiani, è la Sicilia che si posiziona in cima al podio delle più amate, mentre la Calabria si ritrova a metà classifica, preceduta dalla Sardegna e seguita dalla Toscana.

 

Enrico De Girolamo

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: