Università “D. Alighieri”, Siclari è il nuovo direttore di Dipartimento

Il professore è associato di Diritto amministrativo allo stesso ateneo dove dirige anche un centro di ricerca

di Redazione
giovedì 26 luglio 2018
18:32
1 condivisioni

Il professor Domenico Siclari è il nuovo direttore del Dipartimento di Scienze della società e della formazione d’area mediterranea dell’Università “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

Le elezioni, tenutesi nei giorni scorsi, lo hanno visto eletto dal corpo docente con l’unanimità dei voti, a testimonianza di una convergenza totale su obiettivi e idee per valorizzare, ancor di più, il grande lavoro effettuato dalla “Alighieri” nel corso degli ultimi anni.


Laureato in giurisprudenza all’Università Mediterranea di Reggio Calabria e Dottore di ricerca in Diritto pubblico all'Università di Tor Vergata (Roma), Domenico Siclari si è specializzato all’Università di Santiago de Compostela e all’Academy of European Public Law (Atene).

Siclari è oggi professore associato di Diritto amministrativo all’Università Dante Alighieri, dove dirige pure il Centro di ricerca “E. Silvestri”. Autore di oltre cinquanta pubblicazioni in vari ambiti della giuspubblicistica, di rilievo sia nazionale che internazionale, il neo direttore di Dipartimento ha svolto attività di ricerca e di didattica in ambito universitario in diversi atenei italiani ed esteri. È responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca e componente di comitati scientifici e redazionali di prestigiose riviste del settore giuridico. Al contempo, svolge l’incarico di consulente per il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, all’interno della Commissione consultiva per lo spettacolo dal vivo.

«Desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutto il corpo docente dell’Ateneo – ha dichiarato il professor Siclari – per la stima e la fiducia riposta. Mi sia anche consentita una particolare menzione al mio predecessore, che ringrazio per il lavoro svolto». Il neo direttore del Dipartimento ha anche tracciato quelle che saranno le linee guida per il futuro prossimo: «Occorre proseguire nel solco di una gestione che sia aperta al territorio ed al dialogo con gli stakeholders presenti. Sullo sfondo – ha concluso Siclari – resta l’idea di un agire comunicativo che funga da catalizzatore delle istanze socio-culturali, in sede di organizzazione della ricerca scientifica e delle attività didattiche di Ateneo».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: