Unicef, torna nelle piazze l’Orchidea per salvare i bambini malnutriti

L’iniziativa si svolgerà i prossimi 30 e 31 marzo con 11mila volontari. Testimonial l’ambasciatore d’Italia Lino Banfi

20 marzo 2019
10:44
Condividi

I prossimi 30 e 31 marzo, l’Unicef torna - con la partecipazione di 11.000 volontari - in circa 2.400 piazze di tutta Italia con l’iniziativa dell’Orchidea, a sostegno della campagna “Ogni bambino è vita” per salvare i bambini colpiti da malnutrizione, che è co-responsabile ogni anno della morte di circa 3 milioni di bambini. Per il suo decimo compleanno l’orchidea si moltiplica: a fronte di un contributo minimo sarà possibile scegliere tra quattro tonalità di colore disponibili.  Testimonial dell’iniziativa sarà lo storico Ambasciatore dell’Unicef Italia Lino Banfi.


«Ritornare a casa con un’orchidea Unicef vuol dire aiutare un bambino a sopravvivere. Nell’arco di questi 10 anni, grazie al sostegno di tante persone abbiamo raccolto 13 milioni di euro che hanno salvato le vite di tanti di bambini in tutto il mondo» – ha dichiarato Francesco Samengo, presidente dell’UnicefItalia. «Ringrazio i volontari Unicef per il loro profondo e costante impegno e invito tutti a venirci a trovare in piazza, insieme continueremo ad aiutare tanti bambini che nel mondo rischiano la vita».


Scegliendo l’orchidea Unicef, per esempio, con un contributo di 15 euro, i bambini potranno ricevere 30 bustine di latte terapeutico utili per salvare le vite di 6 neonati colpiti da malnutrizione acuta; 750 compresse a base di cloro per potabilizzare 1.500 litri d’acqua; 180 dosi di vaccino antipolio per garantire copertura vaccinale completa a 40 bambini; 900 bustine di integratore alimentare; 15 stetoscopi fetali per la cura e diagnosi prenatale.
Tra le 2.300 piazze di tutta Italia, sarà possibile scegliere un’Orchidea anche a Piazza del Popolo a Roma nel corso di “Unicef Generation”, una tre giorni (29-31/3) di incontri, dibattiti, iniziative aperta a tutti per confrontarsi sui diritti dei bambini e il loro futuro a 30 anni dall’approvazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio