RICERCA | Premio “Agapanto” all’ex calciatore Massimo Mauro (VIDEO)

L’iniziativa, andata in scena al teatro Rendano di Cosenza, nasce per sensibilizzare sul tema delle patologie neuromuscolari. Avviata una raccolta fondi

di Redazione
venerdì 15 dicembre 2017
17:12
Condividi
La premiazione a Cosenza
La premiazione a Cosenza

C'è la solidarietà dietro al grande successo della prima edizione del Premio Agapanto, andato in scena al teatro Rendano di Cosenza. Iniziativa a scopo benefico ideata da due realtà private: la Fondazione Mediolanum Onlus e il Gruppo Citrigno che, sotto il motto "c'è un privato che riguarda tutti" hanno inteso organizzare un duplice evento: uno pomeridiano, di natura informativa e divulgativa, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle patologie neuromuscolari e sull’importanza di un’adeguata assistenza domiciliare e ospedaliera per chi ne è affetto; l’altro serale, di natura ludico-promozionale, durante il quale si è avviata una raccolta fondi per gli ammalati .

Presenti per Fondazione Mediolanum Onlus, che ha come presidente dell’esecutivo Sara Doris, Ugo Lombardi, responsabile commerciale di Bancamediolanum S.p.A. Calabria e Basilicata, e per il Gruppo Citrigno il presidente, Alfredo Citrigno, e la manager amministrativa, Nuccia Citrigno.

 

In una Sala Quintieri colma di partecipanti e addetti ai lavori accolti da Alessandra De Rose, consigliera con delega al welfare del Comune di Cosenza, l’ incontro è stato moderato da Giorgio Bartolomucci, medico-editore dell’Università Tor Vergata di Roma. Sono intervenuti: Carola Magni, Dirigente Ministero della Salute; Giovambattista De Sarro, Rettore dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro; Sergio Petrillo, Dirigente Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria; Massimo Mauro, Presidente nazionale AISLA; Rosalbino Cerra, Vice Segretario Regionale FIMMG; Vito Barbieri, Coordinatore Regionale AIOM; Giampaolo Malomo, Presidente Regionale AIPO.

 

Per il suo impegno civile e sociale, il "Premio Agapanto 2017”, realizzato dal maestro orafo Michele Affidato, è stato consegnato dal prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao all’ex calciatore Massimo Mauro, presidente dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e fondatore nel 2003 della Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport onlus. Guest star della serata, condotta da Erica Cunsolo, il comico e attore  Biagio Izzo. Applauditissimo il suo show che ha saputo coinvolgere l'intera platea.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream