Un premio a chi si batte contro la criminalità, a Paola il Pacchero d'Argento

VIDEO | Saluti istituzionali del Prefetto Paola Galeone nella nona edizione del riconoscimento assegnato dall'associazione Più di Cento. Tra i premiati Giovanni Bombardieri, Praide Leporace, i genitori del piccolo Dodò e a mons. Bertolone

di Salvatore Bruno
venerdì 7 settembre 2018
12:44
Condividi

Cerimonia di consegna, a Paola, del Pacchero d'Argento, riconoscimento conferito dall'associazione Più di Cento, guidata da Salvatore Magarò. Il premio, giunto alla nona edizione, è assegnato a chi si batte contro la criminalità. Per l'edizione 2018 è stato consegnato al Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri, al giornalista e presidente della Lucana Film Commission Paride Leporace, a Giovanni e Francesca Gabriele, genitori del piccolo Dodò ucciso dalla 'ndrangheta nel giugno del 2009 e al presidente della Conferenza Episcopale Calabria, monsignor Vincenzo Bertolone, che sarà a Palermo il 15 settembre al fianco del Papa, in occasione del 25 anniversario della morte di don Pino Puglisi, beatificato nel 2013.

Presenti rappresentanti istituzionali e delle forze dell'ordine

Introdotta dal sindaco Roberto Perrotta, e dai saluti del portavoce dell’associazione, Giovanni Marzullo, l’iniziativa, giunta alla nona edizione, ha registrato gli interventi del prefetto di Cosenza Paola Galeone e dei rappresentanti di polizia, carabinieri e guardia di finanza, intervallati dall’esecuzione di alcuni brani musicali a cura del M° Giorgio Di Stilo, direttore dell’orchestra San Francesco, e della sua band.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: