Museo di Locri, il sindaco Calabrese: «Presto da Reggio alcuni reperti»

Sembra essere arrivata alla fine la telenovela iniziata ad aprile scorso con l'inaugurazione dell'esposizione di Palazzo Nieddu. Ad autorizzare il trasferimento il direttore generale del Ministero dei Beni Culturali, Antonio Lampis

di Redazione
23 ottobre 2018
17:33
9 condivisioni

Il direttore generale del Ministero dei Beni Culturali, Antonio Lampis, ha autorizzato la consegna di alcuni reperti da parte del Museo archeologico Nazionale di Reggio al Museo del Territorio della Locride, inaugurato lo scorso aprile a Palazzo Nieddu del Rio. È quanto annuncia il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, secondo cui «la difesa dei diritti del territorio e la lotta contro abusi e i soprusi ripaga».

 

In una nota Calabrese precisa, inoltre, che il direttore generale Lampis «ha invitato la stessa Direzione del Museo di Reggio Calabria a voler fornire tempi certi circa la data di restauro dei reperti da consegnare, data che comunque non potrà protrarsi oltre il prossimo 31 dicembre. Nel caso in cui i lavori dovessero andare oltre tale data, le vetrine del Museo locrideo andranno riempite con altri reperti, con spese di trasporto sempre a carico della Direzione del Museo di Reggio Calabria. Infine, il direttore Lampis chiarisce definitivamente che «i reperti assegnati al Museo di Palazzo Nieddu del Rio sono a titolo di deposito e non di prestito, per come invece sostenuto dalla Direzione del Museo di Reggio Calabria».

 

Continua il comunicato: «Il sindaco Calabrese, a nome dell'Amministrazione comunale ringrazia il direttore Lampis per il puntuale e preciso chiarimento ed esprime soddisfazione per una vicenda che volge verso la definitiva chiusura e che, soprattutto, vede premiata la linea dello stesso sindaco, che si era sin dall'inizio ribellato all'atteggiamento del direttore del Museo di Reggio che aveva impedito la consegna di parte dei reperti, cagionando un grave danno all'immagine della comunità locrese. È auspicabile che inizi così anche un percorso che veda il ritorno a Locri di importanti reperti provenienti dalla colonia magnogreca di Locri ed oggi custoditi in altri musei, soprattutto in quello di Reggio Calabria».

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio