Liberi di scegliere, a Reggio la firma del protocollo d’intesa

Ha come fine di realizzare attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione sul tema della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza. All’evento sarà presente anche il presidente dell'Unicef, Francesco Samengo

di Redazione
21 giugno 2019
10:23
Condividi

«L’evento del prossimo 25 giugno a Reggio Calabria all’Università Mediterranea – in cui interverrò insieme ad autorevoli relatori - sarà un’occasione importante per lanciare il Protocollo d’intesa, firmato recentemente da Università Mediterranea, Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, Comitato Italiano per l’Unicef e Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria, al fine di realizzare attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione sul tema della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, anche dei minorenni stranieri non accompagnati, e in particolare per realizzare attività di sensibilizzazione e azioni formative congiunte per la piena attuazione delle funzioni di tutela dei minori destinatari di provvedimenti giudiziari civili e penali, compresi i minori vittime di condotte pregiudizievoli, abusive e maltrattanti.  L’evento del 25 sarà un importante momento di confronto ed è stato promosso in un anno molto significativo per i diritti dell’infanzia, poiché ricorrono i trent’anni dall’approvazione da parte dell’Assemblea delle Nazioni Unite della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, il trattato più ratificato al mondo, che rappresenta sin dall’inizio la nostra ‘bussola’». È quanto dichiarato dal presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo.

 

«Il Protocollo punta inoltre a supportare il progetto ‘Liberi di Scegliere’  – ideato per aiutare e accogliere madri e minorenni che vogliano uscire dal circuito mafioso – tramite la costruzione di percorsi individualizzati di recupero/educazione alla legalità per i giovani e giovanissimi coinvolti in provvedimenti giurisdizionali, per aiutare loro – e i nuclei familiari disponibili – a realizzare un autonomo progetto di vita esistenziale e lavorativo» - ha continuato Francesco Samengo, Presidente dell’Unicef Italia.

Tra le attività previste: progetti formativi accademici e professionali; corsi di alta formazione dedicati anche al volontariato qualificato; attività culturali di sensibilizzazione e approfondimento delle tematiche inerenti alla tutela dei minorenni; borse e premi di studio.

 

L’appuntamento è per martedì 25 giugno ore 15.30, nell’aula magna Quistelli dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, in Via dell’Università, 25 (già Salita Melissari), si terrà la presentazione del libro  “Liberi di Scegliere – profili giudiziari e alta formazione”  con gli autori Roberto Di Bella, Presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, e Patrizia Surace, giudice onorario Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria e membro del Consiglio Direttivo nazionale Unicef.

 

Il programma prevede i saluti istituzionali del rettore Santo Marcello Zimbone, del Presidente Consiglio Regionale Nicola Irto, del Direttore DiGiES Massimiliano Ferrara e gli interventi di: Amalia Di Landro (coordinatrice CdS Scienze della Formazione Primaria Università Mediterranea), Antonio Marziale (Garante per l’infanzia e l’adolescenza Regione Calabria), Don Ennio Stamile (referente di Libera) e Francesco Samengo, Presidente Comitato Italiano per l’UNICEF.

 

A seguito del Protocollo d’intesa, quale concretezza degli obiettivi posti, si presenterà il prossimo Master di II livello in Esperto in diritti, prevenzione socio-educativa e tutela dei minori in contesti deprivati e mafiosi con il quale  si vuole rispondere alle esigenze formative di coloro che svolgono attività professionale in contesti socio-educativi, didattici, giudiziari, sanitari mediante un approccio multidisciplinare che consentirà l’integrazione di conoscenze e competenze di carattere educativo, giuridico, psicologico e sociologico.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio