Lectio magistralis di Nuccio Ordine nella sua Diamante

Il tema sarà “La letteratura e la solidarietà umana”. Il professore dell'Unical atteso il prossimo 1 giugno

di Francesca  Lagatta
30 maggio 2019
18:13
66 condivisioni
Nuccio Ordine
Nuccio Ordine

Un importante evento culturale organizzato dall’Istituto Comprensivo di Diamante, caratterizzerà questo fine settimana: sabato 1 giugno, alle ore 11,00, al Cineteatro Vittoria, il professore Nuccio Ordine terrà una lectio magistralis sul tema “La letteratura e la solidarietà umana”. Un appuntamento prestigioso che assume un carattere particolare visto che vedrà Ordine, professore ordinario di Letteratura italiana all’Unical, filosofo di fama internazionale e autore di saggi di successo tradotti in tutto il mondo, protagonista di un incontro con gli studenti nella città che gli ha dato i natali e che nel 2010 gli ha conferito la cittadinanza onoraria.

Il programma

Il programma dell’iniziativa prevede, in avvio, i saluti di Maria Cristina Rippa, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Diamante; l’introduzione di Maria Rita Calvosa, direttore dell’ufficio scolastico della Calabria. Interverrà Nicola Clausi, governatore eletto del distretto Lions 108. Il presidente Lions Club Diamante, Giovanni Malomo, al termine, consegnerà al professore Ordine una targa al merito disegnata e realizzata dal maestro orafo Gerardo Sacco. All’importante appuntamento, oltre agli alunni dell’Istituto Comprensivo, parteciperà una delegazione di studenti dell’Iiss di Diamante, unitamente alle delegazioni di altri istituti del comprensorio. L’iniziativa vede il patrocinio dell’ufficio scolastico regionale; dei Comuni di Diamante, Buonvicino, Maierà; del Lions Club Diamante alto Tirreno cosentino; dell’Accademia Italiana del Peperoncino.

Chi è Nuccio Ordine

Nuccio Ordine, come detto, è professore ordinario di Letteratura italiana nell’Università della Calabria. A Giordano Bruno ha dedicato tre libri, tradotti in nove lingue, tra cui cinese, giapponese e russo: La cabala dell’asino (2017), La soglia dell’ombra (2009) e Contro il Vangelo armato (2009). Ha pubblicato anche: Teoria della novella e teoria del riso nel Cinquecento (2009), Le rendez-vous des savoirs (2009), Les portraits de Gabriel García Márquez (2012), L’utilità dell’inutile (2013), Tre corone per un re (2015), Classici per la vita (2016), Gli uomini non sono isole (2018). Fellow dell’Harvard University Center for Italian Renaissance Studies e della Alexander von Humboldt Stiftung, è stato invitato in qualità di Visiting Professor in diversi istituti di ricerca e università negli Stati Uniti (Yale, NYU), in America Latina (Universidad de San Buenaventura di Bogotà e Università Iberoamericana di Città del Messico) e in Europa (EHESS, ENS, Paris-IV Sorbonne, CESR di Tours, IEA Paris, Warburg Institute, Max Planck di Berlino). È membro d’onore dell’Istituto di Filosofia dell’Accademia Russa delle Scienze (2010) e ha ricevuto in Brasile tre lauree honoris causa. È stato insignito in Francia delle Palme Accademiche (Chevalier 2009 e Commandeur 2014) e il Presidente della Repubblica gli ha concesso la Légion d’honneur (2012). Il Presidente della Repubblica lo ha nominato Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2018). In Francia dirige, con Yves Hersant, tre collane di classici (Les Belles Lettres) e in Italia la collana “Classici della letteratura europea”. È Presidente del Centro Internazionale di Studi Telesiani Bruniani e Campanelliani. Collabora al “Corriere della Sera”.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista
Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalista Leonardo Lasala, poi ad Alganews, il quotidiano on line diretto dal giornalista Rai Lucio Giordano. È in questo periodo che si forma come giornalista di inchiesta. Nel 2014 è nella redazione calabrese di Notìa, poi è la volta de L’Ora siamo Noi, La Provincia di Cosenza e una piccola parentesi televisiva nel programma Perfidia, al fianco della giornalista Antonella Grippo. Scrive ancora per Identità Insorgenti, L’Ora di Palermo, Echi dal Golfo, Diogene Moderno. Nel 2015 sottoscrive un contratto con l’agenzia Kika Media Press, scrive di cronaca su La Spia Press e di inchiesta su La Spia, il portale del giornalista Paolo Borrometi. Successivamente diventa inviata e addetta di Rete L’Abuso, il più grande osservatorio nazionale di crimini commessi in ambienti clericali, collabora per un breve periodo per Radio Siani e poi viene ingaggiata come corrispondente per Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti. Nel giugno del 2017 fonda una agenzia pubblicitaria, la Famnews & Com, e diventa direttrice responsabile della nuova testata giornalistica calabrese di inchiesta La Lince. A gennaio 2018 i suoi articoli vengono pubblicati sul settimanale statunitense Harbor News, mentre qualche mese più tardi è il giornale italo canadese Grandangolare ad annoverarla tra i suoi collaboratori. Sulle riviste nazionali ha firmato per i settimanali Cronaca in diretta e Tutto. Dall’agosto del 2018 è corrispondente per LaC News24.   Dal luglio del 2017 compare nell’elenco nazionale dei giornalisti minacciati stilato dall’autorevole sito Ossigeno per L’informazione. Nella sua breve carriera ha già ricevuto cinque premi per le sue inchieste giornalistiche, assegnati da tre diverse regioni del sud Italia: Sicilia, Calabria e Basilicata. Si occupa in prevalenza di 'ndrangheta, sanità, massoneria, politica, pedofilia e corruzione, ma il suo tarlo è la denuncia sociale.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio