'A Runza, nella Sila Greca una fiera dai sapori antichi nata nel 1464

Al via a Campana la fiera zootecnica più antica della Calabria risalente al periodo aragonese. Un appuntamento, una tradizione, un rito che si ripete puntualmente ogni anno da cinque secoli. Un tempo fu il punto commerciale di scambio per il ricco mondo degli allevatori del Meridione, oggi - pur mantenendo il suo carattere pastorale - è più che altro un evento dal grande valore identitario

di Marco  Lefosse
martedì 5 giugno 2018
08:46
419 condivisioni

Una tradizione lunga cinque secoli, un evento fieristico nato nel 1464 sotto gli aragonesi che ha conservato nel tempo la sua forte connotazione identitaria di perno della zootecnia e della fieristica per l’intero mezzogiorno. La Fiera della Ronza, all’ombra dell’Incavallicata, continua ad essere l’evento che caratterizza il comune di Campana e anche quest’anno una due giorni ricca di eventi si prepara ad accogliere allevatori, esperti e semplici visitatori. Il ricco programma della manifestazione, che si svolge con il patrocinio del Comune di Campana e della Regione Calabria, è stato organizzato dalla Cooperativa “Campana lavoro” e sponsorizzato dall’Azienda Fotovoltaica Romeo Group.

L'avvio con la fiera

Mercoledì 6 giugno si inizia alle ore 16 con l’apertura dell’area fieristica e delle casette espositive mentre alle 16 e 30 prenderà il via il servizio di animazione per bambini curato dalla Eventour. Gli eventi della giornata si chiuderanno alle 21 con lo spettacolo musicale dei Bashkim.

Il programma

Giovedi 7 giugno dalle ore sette in poi l’intera area fieristica vedrà l’inizio delle tradizionali attività fieristiche e di mercato di commercianti e artigiani. Alle 11, moderato dal consigliere comunale Mimmo Lerose, avrà luogo un convegno-dibattito sul tema “Lo spopolamento dei paesi interni: problema politico-sociale, ma principalmente occupazionale”. Nutrita la platea degli interventi con la presenza di Agostino Chiarello, sindaco di Campana, Giuseppe Santoro, sindaco di Bocchigliero, Giovanni Pirillo, sindaco di Longobucco, Paolo Rugiano, presidente della RSA “Rizzo” di Campana, Umberto Calabrone, segretario della Cgil di Cosenza, i Consiglieri Regionali Mimmo Bevacqua, Mauro D’Acri e Giuseppe Giudiceandrea, Giacomo Giovinazzo, Dirigente del Dipartimento regionale all’Agricoltura, Francesco Ioverno, capogruppo di Maggioranza al Comune di Campana, Angela Robbe, Assessore Regionale al Lavoro. Le conclusioni saranno affidate a Gerardo Mario Oliverio, Governatore della Regione Calabria.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: