Arriva la notte di San Lorenzo, ecco dove andare a caccia di stelle

In Calabria numerosi eventi culturali, concerti e occasioni di divertimento faranno da cornice al momento più magico dell’estate. La mappa degli appuntamenti

venerdì 10 agosto 2018
14:00
5 condivisioni

Ogni anno sotto il cielo del 10 di agosto, la tradizione vuole che per ogni stella cadente avvistata, bisogna esprimere un desiderio: si tratta di una notte leggendaria, dal tocco magico e poetico, conosciuta come “la notte di San Lorenzo”.
Le “stelle cadenti” non sono altro che delle meteore che entrando a contatto con l'atmosfera terrestre vengono bruciati per l'attrito e danno luogo alle spettacolari scie luminose.


La loro caduta si può osservare durante la notte del 10 agosto, data in cui si celebra San Lorenzo, il santo martire del calendario cristiano che fu fatto bruciare vivo sui carboni ardenti. Le stelle, protagoniste di questo magnifico evento sono appunto chiamate “lacrime di San Lorenzo” o “Perseidi”. Si potrà godere del loro spettacolo oggi e soprattutto nelle notti successive, mettendosi con il naso all’insù e osservando il cielo a nord est, tra la costellazione di Andromeda e quella di Cassiopea, in direzione della costellazione di Perseo.

 

Il cielo stellato della notte di San Lorenzo è ogni anno lo sfondo perfetto per una serata in riva al mare e un’occasione per partecipare ai tanti eventi artistici e musicali che vengono organizzati in questa circostanza.

 


A Marina di San Lorenzo, in provincia di Reggio, è consueto l'appuntamento con la musica e il divertimento. La nota movida del litorale reggino raggiunge il suo apice durante la notte del 10 agosto, quando le spiagge dei numerosi lidi turistici si popolano di migliaia di vacanzieri che fanno la spola tra i numerosi locali ed eventi musicali, a cominciare dai dj set e dai concerti dal vivo, per ballare fino all’alba.


A Nocera Terinese, in provincia di Catanzaro si terrà la manifestazione “E.t. sotto le stelle - Premio Carlo Rambaldi”. L’evento di beneficenza, organizzato a villa Giardinetti, ormai arrivato alla IV edizione, è volto a celebrare il maestro degli effetti speciali, Carlo Rambaldi. L’evento è stato organizzato in occasione del sesto anniversario dalla morte dell’artista, dalla Fondazione Carlo Rambaldi, su idea della famiglia e in particolare dei figli Daniela e Victor, con il patrocinio della Calabria Film Commition. Tra i premiati della serata anche l’editore Domenico Maduli, che sarà rappresentato dai direttori di LaC News24, Pasquale Motta, e del Tg di LaC, Cristina Iannuzzi.

 

Ai Mercati saraceni, in località Madonna di Mare, a Cirò Marina (Kr), si tiene il Cirò Wine Festival, arrivato alla terza edizione. Un evento che ruota intorno alla degustazione di vini locali doc. La serata darà l'opportunità a tutti gli appassionati di enologia di immergersi nel mondo dei vini e dei prodotti della tradizione calabrese. Sempre stasera, in occasione della notte di San Lorenzo, si potrà prendere parte alle visite guidate nei vigneti di Librandi e Pizzuta del Principe e per ammirare, sotto le stelle, le bellezze naturali del territorio. Chi vorrà potrà partecipare alla "mini-maratona del vino", una gara podistica amatoriale, organizzata dall’associazione “Cirò Marina che corre”.

 

A Caccuri, sotto le stelle del borgo medievale della Sila crotonese, si concluderà il "Premio Letterario Caccurri". La kermesse nata dalla sinergia dell’Accademia dei caccuriani e di vari esponenti del mondo culturale italiano è arrivata quest'anno alla sua settima edizione. La serata, presentata da Massimo Giletti e Roberta Morise, graviterà intorno alla consegna del premio letterario e sarà allietata da reading teatrali, alcuni dedicati anche ai bambini. A contendersi il riconoscimento saranno Ferruccio de Bortoli con “Poteri forti o quasi”, Tiziana Ferrario con “Orgoglio e pregiudizi” e Nicola Gratteri con “Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale”.

 

A Petilia Policastro (Kr) continua il tour degli Etnosound, che stasera faranno tappa a Pagliarelle. La band di musica etno-popolare calabrese si esibirà sotto un manto stellato alle ore 21 e farà cantare a squarciagola il pubblico che la segue sin dalla formazione nel 2012. Il gruppo, che si è esibito in tanti locali e piazze di tutta Italia, presenterà hit inedite ed emozionerà i fan con il famoso e fortunato brano “Vorria mu moru” e “Tu si Regina”, diventato ormai un classico della band ionio-pianigiana.

 

A Schiavonea, in provincia di Cosenza arriva stasera la tanto attesa "Notte dei desideri aspettando l'Alba Jazz". L’evento arrivato alla seconda edizione, inizierà alle 23 con un intrattenimento musicale sulla spiaggia e durerà fino alle 4 di mattina al ritmo del jazz suonato dalla band “I F.lli de Almaviva”, che si esibiranno su di un peschereccio. Il gruppo è composto da musicisti provenienti da altre compagini musicali, tra cui la Flying Jazz Band, l'orchestrina dall'inconfondibile e improvvisato stile "dixieland" (un mix di tromba, trombone e clarinetto), che ha sempre richiamato numerosi appassionati. Sarà un'atmosfera magica e per chi vorrà stare con il naso all'insù e godere delle stelle cadenti potrà adagiarsi sulla spiaggia con teli e cuscini.

 

A Serra San Bruno (VV) prosegue la kermesse “Serre in festival - Idee e valori per un territorio solidale”, che aprirà la seconda giornata con la mostra fotografica “Riti e Tradizioni Religiose. Costumi e Bellezze delle Serre” a Palazzo Chimirri. Alle 18.30 in piazza Monumento, Giacchino Criaco, autore di “Anime Nere”, presenterà il suo libro “La Maligredi”, nel corso della presentazione prenderanno la parola: Concetta Schiariti, giornalista, Carlo Macrì, giornalista del Corriere della Sera e Carlo Gallo, attore. Al calar del sole, per tutta la serata, nel borgo risuoneranno le dolci note dell’Orchestra giovanile di Laureana di Borrello che riproporranno classici della musica italiana e internazionale, da Bach a Modugno.

 

A Brattirò di Drapia (VV) musica e balli della tradizione calabrese delizieranno i tanti partecipanti che ogni anno prendono parte alla "Sagra del vino". Tradizione vuole che, ogni 10 agosto, nel piccolo comune che dista 6 chilometri da Tropea, il vino del dio Bacco inebri le menti di giovani e anziani che, fino a notte fonda, ballano a ritmo di tarantella nella principale piazza del paese. Lungo le strade, decorate con viti e botti di vino, vengono allestiti stand che offrono al pubblico una varietà di prodotti tipici.

 

Ad Arena, nel Vibonese, oggi e domani, prenderà vita l’atmosfera incantata e surreale di una cittadella medievale animata da sbandieratori, giocolieri, mangiafuoco, dame e cavalieri. Una rievocazione storica - “La Castellana” - che proietterà i partecipanti indietro nel tempo e renderà ancora più suggestivo cercare con lo sguardo le stelle cadenti.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: