OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Doppio titolo di laurea, accordo Unical- Université d’Artois

Firmata la convenzione tra l’ateneo calabrese e quello francese che prevede lo scambio di studenti nell'ambito di un programma ad hoc

lunedì 9 luglio 2018
15:54
Condividi

Il rettore Gino Mirocle Crisci, per l'Università della Calabria, e il rettore Pasquale Mammone, per l'Université d'Artois, hanno firmato oggi una convenzione di doppio titolo di laurea tra i due atenei, nel corso di una cerimonia moderata da Gianpiero Barbuto, responsabile dell'Ufficio speciale Relazioni internazionali. L'accordo - spiega un comunicato dell'ateneo calabrese - prevede lo scambio di studenti nell'ambito di un programma di doppio titolo di Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (coordinatrice didattica la professoressa Giovanna Chiappetta per l'Unical e la professoressa Corinne Robaczewski per d'Artois) e in Computer science (coordinatori didattici i professori Nicola Leone e Francesco Ricca per l'Unical e i professori Karim Tabia e Salem Benferhat per d'Artois).

 

Il rettore Crisci, nel corso dell'incontro al quale ha partecipato una nutrita rappresentanza dei delegati dei dipartimenti delle due università, ha sottolineato di voler «sostenere con la massima energia la cultura dell'internalizzazione del nostro ateneo, che consente agli studenti di acquisire titoli culturali e strumenti di ricerca riconosciuti in campo europeo».

Dal canto suo il rettore Mammone, particolarmente legato alla Calabria per le sue origini, ha apprezzato l'accoglienza calorosa e si è detto onorato di sottoscrivere questo progetto che «sono sicuro - ha affermato - sarà solo l'inizio di una grande collaborazione nella ricerca, in particolar modo nel campo dell'intelligenza artificiale». E proprio in tal senso, a margine della cerimonia ufficiale, nel corso di una visita nei laboratori, è nata l'idea del direttore del Dipartimento di matematica e informatica, Nicola Leone, condivisa dai colleghi francesi, per l'avvio di dottorati di ricerca in Computer science, con redazione della tesi con doppio supervisore.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: