Dalle dipendenze a un sano stile di vita, la ricetta possibile del Rotary

Interessante convegno promosso dai club di Catanzaro e patrocinato da società scientifiche nazionali e internazionali

giovedì 17 maggio 2018
14:29
24 condivisioni
Antonella Nesticò
Antonella Nesticò

In vista della giornata mondiale senza il fumo di tabacco, che si celebrerà il 31 maggio, il Rotary di Catanzaro ha tenuto un interessante incontro sul tema delle dipendenze e della ricerca possibile di un sano stile di vita. Relatori del convegno sono stati il ricercatore e docente universitario Luigi J. Maselli e la psicologa esperta in problematiche legate al tabagismo, Antonella Nesticò. A moderare gli interventi c’erano il presidente del Rotary Club di Catanzaro, Stefano Rondinò e il presidente del Rotary Club Tre Colli, Maurizio Ferrara.

 

 

Scopo del seminario è stato quello di promuovere la riflessione sulla necessità di prevenire le patologie mediche causate da stili di vita erronei, che purtroppo sono ancora molto consolidati. Le dipendenze patologiche da sostanze come il tabacco e l’alcol, o gli eccessi alimentari, la sedentarietà, l’esposizione ad agenti inquinanti, sono tutti fattori di rischio per la salute, che vanno conosciuti e individuati.
Ecco perché, è stato sottolineato, è necessario innanzitutto un approccio preventivo alle problematiche della salute, adottando stili di vita più sani e facendo leva sull’integrazione delle diverse discipline scientifiche, per promuovere il benessere delle persone e, di conseguenza, dell’intera comunità.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: