Primo giorno di scuola, Occhiuto: «Cosenza sempre più bella per voi bambini»

VIDEO-INTERVISTA | Sorpresa per i piccoli della prima elementare che al loro ingresso in aula hanno trovato una lettera firmata dal primo cittadino. Battesimo per l'area pedonale di Via Roma. Amministrazione di Palazzo dei Bruzi presente nei vari istituti della città

di Salvatore Bruno
lunedì 17 settembre 2018
08:41
10 condivisioni

I bambini di prima elementare delle scuole di Cosenza hanno trovato una sorpresa entrando nelle aule: una lettera scritta dal sindaco Mario Occhiuto per salutare il loro primo giorno tra i banchi. Un messaggio di auguri ma anche un incoraggiamento a diventare cittadini modello e a diffondere le buone pratiche avviate dall’amministrazione di Palazzo dei Bruzi per il miglioramento della qualità della vita. «Io e te dobbiamo essere grandi amici – scrive tra l’altro il sindaco - La nostra città, Cosenza, diventa ogni giorno più bella e sempre più aperta a voi bambini con spazi urbani liberi da automobili che inquinano e rubano libertà e tranquillità. Una città dove passeggiare, andare in bici, fare sport, stare insieme agli altri».

Opere realizzate e altre prossime all’inaugurazione

«Io sto cercando di renderla sempre più colorata – aggiunge Occhiuto - con tanti luoghi, tante piazze, il nuovo grande Ponte di Calatrava, tante statue, nuovi ponti tanti viali su cui correre e giocare con i tuoi amici. Sono sicuro che avrai visto e giocato con i dinosauri in città. Sono davvero bellissimi! E, a proposito, non prendere impegni: fra poco insieme a te inaugureremo il Planetario, un luogo fantastico dove potrai ammirare il cielo e vedere stelle, pianeti e tutto ciò che vive nel nostro bellissimo universo».

Un percorso da costruire insieme

«La scuola è anche questo: un luogo dove imparare ad essere un bravo cittadino che rispetta i luoghi dove vive e pretende che anche gli altri lo facciano - si legge ancora nella lettera - Ma c’è ancora tanto lavoro da fare, da migliorare, da costruire: ecco perché ho bisogno del tuo aiuto, della tua fantasia, dei tuoi occhi che vedono cose che noi adulti non riusciamo più a vedere con la tua stessa magia. Magari un giorno sarai proprio tu a fare il Sindaco o la Sindaca di Cosenza e ti ricorderai di questa mia lettera. Sappi che io non ti lascio solo: il Comune e il Sindaco ti appartengono, lavorano per te, per il tuo futuro. E, mi raccomando, se hai qualche bella idea o se vedi qualcosa che non ti piace, se vedi qualcosa di ingiusto: chiamami, ne parleremo e insieme troveremo una soluzione».

Battesimo per la nuova piazza

Il sindaco inoltre, al suono della campanella, ha tenuto a battesimo la nuova area pedonale posta lungo Via Roma davanti gli ingressi della scuola elementare Pizzuti e della scuola media Zumbini. L’anno scorso la strada era stata interdetta al traffico in via sperimentale. La pavimentazione, effettuata con materiale anticaduta, ha reso definitivo il provvedimento di chiusura della strada, dando vita ad una nuova piazza che sarà prossimamente intitolata a Stefano Rodotà. Mario Occhiuto poi si è recato all’istituto comprensivo dello Spirito Santo per l’inaugurazione dell’anno scolastico.

Amministrazione presente in altri diversi istituti

Nei vari plessi scolastici del territorio comunale sono presenti tutti i componenti dell’esecutivo di Palazzo dei Bruzi. In particolare il vicesindaco Jole Santelli è alla Zumbini di Via Roma, Matilde Spadafora Lanzino alla scuola Nicola Misasi di Via Negroni, Loredana Pastore alla De Matera di Via Aldo Moro, Rosaria Succurro nella scuola della frazione di Donnici e al Convitto Nazionale, Francesco Caruso alla scuola Emma Tavolaro di Via Milelli, Lino Di Nardo alla Fausto Gullo di Via Popilia, Carmine Vizza e Francesco De Cicco al comprensivo Don Milani-De Matera, rispettivamente nei plessi di via De Rada e via Saverio Albo.


LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: