I colori del maestro Ugo Nespolo in una mostra a Cosenza

Venti pezzi unici realizzati con la tecnica della tarsia lignea in esposizione dal 6 aprile al 6 giugno. L'artista interverrà alla cerimonia inaugurale

di Salvatore Bruno
giovedì 28 marzo 2019
12:48
9 condivisioni

Cosenza si prepara ad ospitare una lunga personale del maestro Ugo Nespolo, tra le più eclettiche ed apprezzate figure del panorama culturale italiano ed internazionale, composta da 20 magnifici pezzi unici, tutti realizzati dall’artista con la tecnica della tarsia lignea colorata. Originario di Biella, 77 anni, Nespolo è uno straordinario esploratore e sperimentatore dell’arte in tutte le sue svariate espressioni, dalla figurativa al cinema, dalla grafica pubblicitaria alla scenografia teatrale, dai mobili ai vetri, alle ceramiche e ai bronzi. I colori sgargianti sono una delle caratteristiche delle sue opere.

Taglio del nastro il 6 aprile

Ricchissima la produzione, arricchita negli ultimi tempi da un cartone animato prodotto per Rai Yo Yo, le cui ambientazioni richiamano la pop art con una impareggiabile bellezza scenografica. Per la tv, tra l’altro, l’artista si era già cimentato con successo, nel realizzare la videosigla di Indietro Tutta, il fortunato programma condotto negli anni ottanta da Renzo Arbore e Nino Frassica. Il taglio del nastro della mostra, ospitata nella Galleria Marano e curata da Tiziana Vommaro, è in programma sabato prossimo 6 aprile alle ore 18. L’esposizione sarà disponibile e visitabile fino al 6 giugno. Nespolo incontrerà il pubblico sia nel pomeriggio della cerimonia inaugurale, sia il giorno successivo, domenica 7 aprile.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: