Chiesetta di Piedigrotta, appello per farla diventare un “luogo del cuore”

La sollecitazione della cooperativa Kairos per far salire di posizione nella lista Fai uno dei siti museali di Pizzo più visitati della Calabria 

di Redazione
mercoledì 25 luglio 2018
15:27
24 condivisioni
Chiesetta di Piedigrotta
Chiesetta di Piedigrotta

È stata pubblicata la classifica provvisoria de “I luoghi del cuore” del Fondo ambientale italiano, censimento che si rivolge a tutti i cittadini italiani e stranieri chiedendo loro di votare i luoghi italiani che amano e che vorrebbero vedere difesi, valorizzati e recuperati. Al momento occupano i primi tre posti il fiume Oreto a Palermo, il Bosco ai Prati di Caprara a Bologna e il Castello Aragonese a Taranto.

 

A malincuore la Chiesetta di Piedigrotta, che tanto aspira ad entrare nell’elenco dei primi dieci luoghi più amati dagli italiani e non solo, non è annoverata. Ma i dati possono cambiare. C’è tempo ancora fino al 30 novembre e per contribuire alla valorizzazione della chiesetta basta un semplice click, collegandosi sul sito fondoambiente.it oppure si possono utilizzare i moduli cartacei distribuiti all’ingresso del piccolo tempio, al Castello Murat della città nipitina, e al Comune di Pizzo. Altre piccole realtà della provincia vibonese, desiderose di fare entrare la Chiesetta di Piedigrotta nella top ten dei luoghi del cuore, hanno appoggiato l’appello della cooperativa. Si potranno compilare e firmare le copie cartacee anche all’insediamento rupestre delle Grotte di Zungri e domenica 29 luglio durante la “Sagra rustica potenzonese” organizzata a Potenzoni, una frazione del Comune di Briatico.

 


Francesco Pascale, il presidente della cooperativa Kairos, che gestisce il monumento per conto del Comune di Pizzo, ha lanciato un appello per votare il sito di Piedigrotta e farlo alzare di posizione. «La nostra cooperativa – ha affermato il presidente della cooperativa – vuole in primis sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sul tema della tutela e della valorizzazione del patrimonio storico della Città di Pizzo, culla di opere d’arte uniche, come la Chiesetta di Piedigrotta. Speriamo che ad accogliere l’appello – aggiunge Pascale – siano soprattutto i poli museali della provincia vibonese (come il Museo archeologico Vito Capialbi di Vibo Valentia, il Museo della Certosa di Serra San Bruno, il Museo diocesano di Tropea e il Museo Statale di Mileto) con i quali vogliamo creare una rete per coinvolgerli nell’iniziativa ed estendere maggiormente la raccolta delle firme». Dalla prossima settimana in Piazza della Repubblica, a Pizzo, grazie al contributo dei ragazzi del Servizio civile attivo al Comune, verrà istallato un banchetto giornaliero dove si potranno firmare i moduli cartacei e che farà anche da info point turistico.

 

 

Dopo il censimento dei luoghi del cuore, verranno nominati i vincitori. I primi tre, classificati a livello nazionale, avranno a disposizione un budget di 400mila euro da suddividere. La cifra restante verrà assegnata, attraverso un bando a tutti quei luoghi che avranno raggiunto una soglia minima di 2.000 voti. Dovranno, in quel caso, presentare progetti concreti. La Chiesetta ha tutte le carte in regola per salire di posizione nell'elenco e arrivare tra i primi dieci vincitori.

 

Paula Scalamogna

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: