Capricci d'opera a Mendicino con l'arpa di Davide Burani

Attesa per l'esibizione di uno dei suonatori più talentuosi ed apprezzati d'Italia

di Salvatore Bruno
domenica 3 giugno 2018
10:06
13 condivisioni

A Mendicino c’era stato l’ultima volta, al Teatro Comunale, giusto un anno fa, per lo spettacolo In...canto d'arpa, in coppia con la cantante Silvia Felisetti ed insieme avevano fatto rivivere il mito della soubrette. Ora, Davide Burani, uno dei più apprezzati arpisti delle ultime generazioni in Italia, ma con una significativa esperienza anche all’estero, vi fa ritorno domenica 3 giugno, alle ore 20,30 a Villa Pergamena, per un concerto che arriva a conclusione di una masterclass, articolata in due giorni, che l’arpista modenese ha tenuto agli studenti dei corsi avanzati di arpa del Conservatorio Giacomantonio di Cosenza.

 

Nel programma brani di Verdi, Donizetti e Bellini

Il concerto, organizzato dall'Associazione Orchestra Italiana di Arpe, in collaborazione con il Rotary Club di Mendicino, è un recital per arpa sola dal titolo Capricci all’Opera ed ha per tema proprio le fantasie tratte dalle arie d'Opera. Davide Burani ha risposto all’invito di Alba Rosa Di Lieto, Presidente dell'Associazione Orchestra Italiana di Arpe. Il concerto sarà aperto dalle note del Preludio da La Traviata di Giuseppe Verdi. Sarà poi la volta dell’aria Una furtiva lagrima, dall’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti nella trascrizione per arpa di John Thomas. A seguire, spazio alle fantasie musicali per arpa sola, riarrangiate dal compositore Giovanni Caramiello: il divertimento su Un Ballo in Maschera di Giuseppe Verdi e Casta diva da Norma di Vincenzo Bellini.


Al giro di boa del concerto, altre pagine musicali importanti come Barcarolle di Jacques Offenbach, da I racconti di Hoffmann, l’Intermezzo da La Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, trascritto per arpa da Michele Albano e Impromptu-Caprice opera 9 di Gabriel Pierné. Completano il quadro alcune gemme verdiane come Di Provenza il mar, il suol e La donna è mobile, trascritte per arpa da Charles Oberthur. Il concerto è ad ingresso libero. Per informazioni si può contattare la prof.ssa Albarosa Di Lieto, ideatrice dell'iniziativa, all'indirizzo e-mail: albarosadilieto@yahoo.it.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: