A Badolato per “Costruire una rete di economia solidale”

L’obiettivo del progetto è quello di integrare le esperienze etiche ed economiche del territorio

di Redazione
mercoledì 10 luglio 2019
19:25
155 condivisioni
Badolato
Badolato

Si terrà venerdì 12 luglio, presso la Sala del Consiglio comunale di Badolato, alle ore 18 e 30, l’incontro dal tema Badolato: “Costruire una  rete di economia solidale, integrando le esperienze etiche ed economiche”. L’incontro rientra nelle azioni del progetto “Integrando”, con capofila il Comune di Badolato, finanziato dalla Regione Calabria nell’ambito di “Percorsi di Accoglienza”.

Il progetto prevede lo sviluppo economico del territorio in modo più sostenibile e solidale attraverso percorsi di inclusione. L’incontro non sarà incentrato in modo esclusivo sull’integrazione e l’accoglienza, quanto piuttosto su una delle azioni del progetto che si può considerare come strumento di integrazione ma anche di efficacia di questa sul territorio. L’obiettivo, infatti, è quello di costruire una rete di economia solidale, che tragga dalle differenti esperienze e dai diversi percorsi di scelte etiche ed economiche, il materiale per costruire un sistema tipico della cittadina di Badolato e dei suoi dintorni, una connotazione propria, insomma. E’ per questo motivo che l’incontro è aperto a tutti gli imprenditori dell’area, siano essi attivi in agricoltura o nell’artigianato, nella produzione o nei servizi.

 

Il programma dell’evento:

Saluti, sindaco Gerardo Mannello

Introduce Daniela Trapasso, assessore comune di Badolato

 

Interventi:

Federica Roccisano- Hermes 4.0

Edith Macrì—dirigente settore Immigrazione Regione Calabria

Giovanni Maiolo - Recosol

Raffaella Rinaldis- FimminaTV  - Eurokom

Carolina Scicchitano– Esperta politiche attive del lavoro

Gianluca Palmara  - Distretto Solidale

 

E’ come se un cerchio si chiudesse, dalle azioni di accoglienza iniziali, realizzate ad esempio con lo Sprar di Badolato si arriva a percorsi di formazione, inserimento lavorativo, creazione di professionalità non fini a se stesse ma dedicate al territorio; per aiutare a creare una Rete Solidale, composta da esperienze di produzione e vendita vocate alla qualità ed etica del piccolo mercato locale. Quindi un aiuto dal territorio che ritorna al territorio. Un cerchio che si chiude, appunto.

L’incontro, riporta ancora la nota stampa, ha la finalità quindi di arrivare ad una condivisione con attori e popolazione locale, per comprendere fino in fondo gli scopi del progetto e gli effetti positivi sulla zona.

Il Progetto Integrando, di cui è capofila il comune di Badolato, rappresentato dal sindaco Gerardo Mannello, è coordinato per il comune dall’assessora alle politiche sociali e istruzione, Daniela Trapasso. Partecipano alla realizzazione del progetto la cooperativa Hermes 4.0, ReCoSol, il consorzio Macramè con Cisme, l’associazione Distretto solidale, Sankara, e l’Unical con il Dipartimento di Scienze economiche e sociali, l’associazione Mediterraneo e FimminaTv, edita dall’associazione Consulting Prodest, Eurokom.

 

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: