Murales d'arte sacra nel quartiere Gagliano, un nuovo turismo religioso

VIDEO | È un esempio virtuoso di promozione turistica quello della popolosa area a nord di Catanzaro dove negli ultimi tre anni, artisti locali hanno realizzati decine di opere a sfondo sacro per le vie del borgo

di Rossella  Galati
9 agosto 2019
14:45
632 condivisioni

Sono circa 40 le opere che abbelliscono il quartiere Gagliano a nord di Catanzaro realizzate da altrettanti artisti locali, di Gagliano e non solo, che in occasione delle feste religiose degli ultimi tre anni hanno impreziosito le vie del borgo con murales a sfondo sacro. «Il messaggio è quello di poter vivere la propria fede non solo nell’ambito della chiesa ma anche nelle nostre strade – spiega il parroco don Orazio Galati -. Ecco perché abbiamo voluto continuare l’opera iniziata con la via Crucis, poi con la via Lucis e infine con la via della Misericordia».

Promuovere il turismo religioso

Fede, arte e promozione del territorio si confondono quindi nelle suggestive vie di Gagliano dando vita ad un progetto che negli anni sta prendendo sempre più piede diventando un esempio virtuoso di turismo religioso. «Il nostro è un borgo accogliente e caratteristico – afferma Jeso Marinaro, presidente dell’associazione culturale Mythos che ne ha curato la parte artistica -. L’invito è rivolto ai turisti e a tutti coloro che vogliono venire a fare questo percorso per ammirare i murales. L’idea è partita tre anni fa nel periodo pasquale grazie a don Dino Piraino, venuto a mancare lo scorso anno, e da lì abbiamo deciso di portarla avanti grazie all’impegno di tutti. Ringrazio a tal proposito gli artisti, don Orazio e l’amministrazione comunale che ci sostiene».

Il valore sociale

I  murales arricchiscono le facciate dei palazzi dando loro una veste nuova  e originale. «E’ un progetto molto importante anche da un punto di vista sociale, ambientale e culturale – aggiunge Cesare Perlongo, tra gli abitanti del quartiere –. Possiamo già dire che gli artisti non si fermeranno qua, hanno già in mente altre idee. Siamo orgogliosi di essere l’unico quartiere che può fare sfoggio di murales sull’arte sacra». «Ormai gli abitanti del quartiere mettono a nostra disposizione le pareti - precisa Marinaro - e non vedono l’ora di vedere le nostre opere sulle loro abitazioni».

Gli artisti

Tante e profonde le interpretazioni del messaggio di fede che hanno preso forma attraverso le tecniche e l’espressività degli artisti coinvolti nell’ultima edizione della rassegna “Le vie sacre..la Divina Misericordia”: Alfredo Leonardo, Alessandra Tomaino, Costantino Calabria, Domenico Tomaino, Elisa Trapuzzano, Alex Raso, Patrizia Trapasso, Antonio Froio, Rosa Maria Caroleo.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio