Un calabrese nella Grande mela: il trionfo del maestro Perri

Il musicista premiato al Winter Film Awards per la migliore colonna sonora. Vincente il suo stile caratterizzato dalla contaminazione tra suono tradizionale e digitale

di Salvatore Bruno
6 marzo 2018
16:50
Condividi

Il musicista calabrese Francesco Perri ha vinto il premio per la migliore colonna sonora al Winter Film Awards di New York per la pellicola Il guardiano del Ghiaccio, di Salvatore Metastasio, prodotto da Naif Film e Luxarte con il contributo del FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori), unico tra i film italiani ad essere selezionato per il prestigioso festival.

 

Contaminazione vincente tra orchestra tradizionale e suono digitale

Il protagonista del film è uno scienziato che vive isolato in alta montagna con il suo cane e con la sorella, 15 anni più giovane di lui con gravi squilibri mentali. Un giorno una ragazza, fisicamente identica alla sorella, viene a sciare dalle loro parti, e scompare misteriosamente. La colonna sonora scritta dal maestro Perri, in distribuzione su Itunes, lavora sull’idea di un ciclo musicale continuo che prende spunto dalle malattie mentali e su ciò che il malato schizofrenico è in grado di sentire, ascoltare, pensare. La contaminazione tra il pensiero orchestrale tradizionale e la tecnologia digitale si è rivelato valore aggiunto per arrivare a conquistare l’ambito riconoscimento.

Salvatore Bruno
Giornalista

Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche.

...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio