Libera: ‘Le ultime nomine in Consiglio e in Giunta sono in contraddizione con i valori etici’

Attacco del coordinamento di Libera Calabria alla politica, e alle scelte del governatore Oliverio.

di redazione
2 febbraio 2015
12:40
Condividi

Tre giorni di formazione per il coordinamento di Libera Calabria, alla presenza di Don Ciotti. Coordinamento che esprime una ‘forte preoccupazione riguardo le vicende politiche del nuovo assetto istituzionale’.


Sentiamo forte la responsabilità di essere coerenti con l'impegno che ha caratterizzato l'azione di Libera in questi anni anche attraverso le ultime campagne "Miseria Ladra" e "Senza corruzione Riparte il futuro", il cui successo è il segno evidente delle aspettative e dei bisogni dei cittadini. Riteniamo che la Calabria in questo momento richieda la massima attenzione e cura, perché si determini quell'inversione di marcia rispetto a metodi, strategie e alleanze - consolidate dalle pratiche politiche - che hanno pesantemente segnato la vita e il destino della nostra terra. E questo per garantire l'onorabilità e la rappresentatività dell'azione politica. Sottolineiamo che le ultime nomine in Consiglio e in Giunta rappresentano una contraddizione con il rispetto dei valori etici, anche richiamati nel corso della campagna elettorale, che devono accompagnarsi a competenze e professionalità riconosciute. Sono necessarie scelte politiche ed amministrative che esprimano con chiarezza la distanza da poteri forti ed inquinati, così da costruire fiducia nella classe dirigente calabrese. Vogliamo continuare a credere che chi è stato eletto dal popolo calabrese, per ridare dignità ad una regione fin troppo martoriata, eserciti il proprio mandato per creare condizioni di vita libera e democratica”.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio