Il Capodanno internazionale di Cosenza si arricchisce di un altro evento

Dopo il concerto degli Skunk Anansie entreranno in scena i deejay di Studio 54 Network

di Salvatore Bruno
28 dicembre 2017
14:32
Condividi

Se in piazza dei Bruzi nella notte di San Silvestro si ballerà a ritmo del rock degli Skunk Anansie, piazza Bilotti nello stesso tempo diventerà la più grande discoteca all’aperto del Capodanno 2018 in Calabria. E’ quanto si legge in una nota di Palazzo dei Bruzi. In diretta radiofonica interregionale, saranno infatti i deejay e gli animatori di Studio54network ad assicurare il divertimento fino alle prime luci dell’alba anche dopo l’esibizione della band internazionale.

In Piazza Bilotti si ballerà fino all'alba

Il palco di Studio54network, allestito proprio in piazza Bilotti, consentirà innanzitutto di seguire a poca distanza il grande concerto di piazza dei Bruzi attraverso maxi schermi e potenti sistemi audio. A fine concerto, poi, l’offerta dell’intrattenimento continuerà con gli evergreen e la musica più bella degli ultimi 30 anni, nonché con migliaia di gadget e regali. L’appuntamento – rimbalzato sui siti online di tutto il mondo per la presenza nel capoluogo bruzio di Skin e del suo gruppo - si preannuncia dunque imperdibile, con una festa collettiva indimenticabile. Due piazze, una città, per uno strepitoso inizio del 2018.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio