Caulonia, a Maddaloni il premio Frammartino

Il judoka fondatore della palestra anti-camorra di Scampia, luogo simbolo della città partenopea

di Ilario  Balì
10 agosto 2018
22:11
1 condivisioni

Grazie al suo coraggio adesso Scampia ha una palestra. Un merito, quello di Gianni Maddaloni che hanno riconosciuto in tanti. Il maestro judoka ha ricevuto ieri a Caulonia il premio Angelo Frammartino, dedicato al giovane volontario ucciso a Gerusalemme 12 anni fa.

 

Una vita come poche altre, raccontata in una fiction tv e in alcuni libri. La medaglia d’oro olimpica l’ha vinta il figlio Pino a Sydney nel 2000. Partito dal Rione San Gaetano per diventare il simbolo positivo di Scampia, ha fatto praticare judo ai minorenni detenuti nel carcere di Airola. A Scampia gestisce un palestra che toglie tanti ragazzi dalla strada. Una vita dedicata alla sua gente con tanti progetti ancora da realizzare.

 

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista

Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il s...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio