A Cetraro la nave Delphin

A seguito di una felice intuizione del comandante Venanzio Ciampa è ormeggiata da alcuni giorni nel porto di Cetraro, una prestigiosa nave a vela il DELPHIN, già utilizzata come “Goletta Verde”, negli anni scorsi e per come vuole la leggenda come nave civetta durante il secondo conflitto mondiale.

24 giugno 2016
17:24
Condividi

Lo scafo è in fasciame di quercia - con rifiniture di mogano - rinforzato da un robustissimo scheletro di ordinate e madieri in ferro forgiato su misura. La sua lunghezza fuori tutto è di 32 m, con un baglio di circa 7 metri  ed un pescaggio di 3,5 m.  L’armo aurico di Delphin è suddiviso su ben 8 vele.


E’ già partito un attento restauro volto a riportare alla luce l’antico splendore con l’opera morta in bianco, utilizzando antiche tecniche e materiali naturali. Il delphin sarà presto restituito alla sua vocazione e potrà far riviere a molti la passione per il mare ed essere occasione di studio e di rappresentanza.


Giovedì 30 giugno alle ore 19.30, il team del DELPHIN, l’equipaggio ed i mastri d’ascia, hanno organizzato un vernissage per presentare i risultati dei primi lavori di recupero del ponte coperta al Signor Sindaco di Cetraro Prof. Angelo Aita, alla giunta, al dirigente del liceo nautico prof.  Graziano di Pasqua, al parroco di San Marco Don Loris Sbarra, al dirigente dell’Ufficio Porto dr. Massimo Aita, al direttore della Mercatore srl dr. Antonello Caruso, alla Lega navale sezione di Cetraro, al centro Velico,  ed alle autorità locali civili e militari.


Gli invitati saranno accolti dal comandante Venanzio Ciampa e dal Capitano Francesco Calvano. Sarà presente il consigliere regionale On. Giuseppe Aieta e l’On.le Enza Bruno Bossio.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio