Scappa ripetutamente dagli arresti domiciliari, arrestato 29enne catanzarese

Il giovane aveva tentato di giustificarsi dichiarando di aver ottenuto un permesso speciale per accompagnare i figli al mare

di L. C.
lunedì 10 settembre 2018
13:30
4 condivisioni

Un 29enne catanzarese, sottoposto al regime della detenzione domiciliare, nella serata di ieri, è stato rintracciato da un equipaggio della squadra volante e tratto in arresto per il reato di evasione. Negli ultimi mesi il giovane aveva già violato per ben due volte l’obbligo di trattenersi in modo continuativo nel luogo di detenzione domiciliare ed anche nelle medesime circostanze era stato arrestato per la medesima violazione dell’ordine comminatogli dall’autorità giudiziaria.

 

Nonostante l’autorizzazione di poter uscire da casa tutti i giorni dalle 10:00 alle 12:00, il 29enne B.A., incurante del provvedimento giudiziario, intorno alle ore 19:00 stazionava tranquillamente in una pubblica via del quartiere Lido, a circa dieci chilometri dal luogo di detenzione. Per giustificarsi, ha asserito di avere un autorizzazione ad uscire da casa con il fine di portare i propri figli al mare, compreso le giornate del sabato e della domenica.

 

La bugia è stata rapidamente smascherata in quanto poco prima gli stessi agenti erano stati presso la sua abitazione, luogo della detenzione e, nell’androne dell’edificio avevano trovato i suoi figli e la sua compagna che lo attendevano. Inoltre, da controllo sulla banca dati non risultava a carico del giovane alcuna autorizzazione e pertanto lo stesso veniva tratto in arresto e ricondotto presso la propria abitazione al regime domiciliare come da disposizioni del P.M. di turno, in attesa del procedimento per direttissima.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: